B M – Cesport vs Del Bo Aqavion, derby d’alta quota

dario esposito
Zurich Barbato Cesport vs Del Bo Aqavion
Derby d’alta quota tra le napoletane.

8ᵃ giornata di campionato in serie B girone 4.

“Gli esami non finiscono mai”. O iniziano proprio con il derby napoletano? La Zurich Barbato Cesport chiamata a difendere primato e imbattibilità. E’ il momento della verità. Prova di maturità per i gialloblu di Fabrizio Rossi, che affrontano la Del Bo Aqavion, altra capolista del girone 4 e avversaria candidata alla promozione in A2. Sfida d’alta quota in cadetteria per le compagini partenopee, protagoniste indiscusse dopo sette turni all’insegna di un unico risultato: la vittoria! Alla Scandone si disputerà una gara fondamentale,  per soppesare “sogni e bisogni”. Innegabili le ambizioni da grandi e i disegni egemonici da porre in essere.

Sfida tra giovani titani. Duello tra reparti corazzati (Mattiello-Russo vs Scalzone-Cappuccio) e “singolar” tenzone tra attacchi “atomici” e spietati (Begovic-Femiano vs Occhiello-Riccitiello).  Anche nell’ultimo giorno di febbraio la macchina del gol non arresterà il suo impeto. Fin qui 79 gol realizzati dal team di Giuseppe Esposito e 74 reti messe a bersaglio dalla formazione di Fabio Coda costituiscono un motivo in più per accorrere in massa nell’impianto di Fuorigrotta.

Attese e speranze, convinzione e concentrazione. Il capitano Dario Esposito presenta l’affascinante big match: “ Partita difficile non solo sulla carta.  Si affrontano le due squadre che in questa prima parte del campionato hanno espresso il migliore gioco/risultato del girone 4. Derby tra due squadre campane che si conoscono bene”. La calottina numero 7 analizza i diretti rivali : “L'Aqavion parte con i favori del pronostico. Sono tutti ragazzi scuola Posillipo, nati e cresciuti insieme, e con le giovanili hanno raggiunto insieme traguardi considerevoli in passato. La loro arma è quella di essere un gruppo storico dotato di molta esperienza”. Differenze di non trascurabile rilievo: “Noi quest’anno abbiamo cambiato parecchi elementi,  dall’allenatore a nuovi innesti. Subito siamo riusciti a trovare quelle alchimie e quelle dinamiche di gruppo. Forse sfavoriti dal punto di vista dell’ esperienza, con  fiducia proveremo a toglierci delle soddisfazioni: entreremo in acqua più carichi che mai e non lasceremo nulla al caso. Ce la giocheremo fino alla fine, puntando al massimo risultato!”

Fischio d’inizio alle ore 15.

Diego Scarpitti

Ufficio Stampa Cesport

Print Friendly, PDF & Email