B M – Chiavari Nuoto – Firenze NGM Firenze 5-5

Chiavari Nuoto – Firenze NGM Firenze 5-5 ( 2-1, 1-2, 1-1,1-1)

Chiavari Nuoto: Cavo, Pagliuchi 1 , Lanzi 1 , Carli 1 , Mangiante, Barrile1P , Zatti, Chiavaccini, Raineri, Romanengo 1 ,Raffo, Bussone, Grassi-Lucetti. All Pisano .

NMG Firenze: Foroni, Cocchi 1 , Adinolfi 1, Staffi, Vidrich, Martucci 1, Tribuzio, Fortuna, Palisca, Picchi, Ramacciotti 2, Caitti. All. Solfanelli,

Arbitro: Nicola Franceschini (Bologna)
Superiorità numeriche:Chiavari 0/7 + 1 rigore, Firenze 2/5
Espulsioni definitive: Fortuna e Ramacciotti (F) nel q.t. Per raggiunto limite di falli
Spettatori:150

Inizia tutto con un trafelato Barrile che per ragioni di lavoro arriva di corsa all’ultimo istante utile in vasca. Riesce ad entrare in tempo e porta un sensibile contrributo alla squadra ,sentendosi anche investito di una certa responsabilità, come quella di battere un cinque metri alla fine con palla pesantissima.
Dopo il minuto di raccoglimento per la scomparsa improvvisa di Guido Loco, ex dirigente di Chiavari nuoto anni ’80, pero’ nulla sembra cambiare per i locali. Alla prima azione avversaria, infatti, il Firenze conquista espulsione gol in superiorità numerica. Segna Ramacciotti.
La squadra di Pisano pero’ inverte la rotta. Prima ,il pareggio di Pagliuchi che si libera al centro su imbeccata laterale di Carli, poi Romanengo resiste sul dorso all’ avverasario, aggancia si gira e segna il 2-1 da classico centroboa.
Ottima la difesa, raddoppi e chiusure costanti ed inoltre non poche azioni avversarie fermate per la scadenza dei secondi a disposizione.
Allunga la Chiavari con un tiro a rimbalzo di Lanzi, per il 3-1 momentaneo. Sembra essere padrone della situazione la squadra verde-blu che si permette anche si sprecare una doppia superiorità numerica con conclusione forzata di Raineri.
Nella parte finale del secondo quarto i toscani trovano il pareggio, prima con Ramacciotti che piazza nella quadrella ,la dove Cavo non puo’ arrivare, un pallone ad uomo in più, ;poi con Cocchi (fratello del bomber della R.N. Bologna,) che segna in palombella da posizione uno . All ‘intervallo lungo, 3-3.
Pareggio anche alla fine del terzo tempo. In vantaggio la Chiavari Nuoto con Carli, finalmente al gol da posizione uno , al quinto tentativo, pareggia Adinolfi in chiusura di tempo.
Leo Cavo con parata strepitosa aveva salvato il 3-3 d ‘istinto; Lanzi invece dopo lunga controfuga si trova solo davanti a Caitti ma perde la palla in palleggio nel tentativo di agganciarla,anziche’ tirare a il ‘colonnello
Torna in vantaggio il Frienze nel quarto tempo. Sembrerebbe il gol definitivo, ma il fiorentino Fortuna commette un ‘ingenuità : espulso da Franceschini che lo segue con la coda dell’occhio e lo sollecita ad abban donare la vasca, non esce. Conseguente , tiro di rigore che Barrile trasforma al suo primo gol stagionale e contro cui Foroni non riesce ad intervenire dopo essersi dimostrato importante nel quarto tempo, in cui è sceso in vasca , annullando molto bene tre superiorità numeriche consecutive dei chiavaresi. Questa è certamente un ‘area di miglioramento per gli uomini di Pisano

Dichiarazioni del dopo partita

Pisano (Allenatore Chiavari nuoto)

“Posso essere soddisfatto del risultato perchè la consideravo una partita ormai persa. Ma non lo sono per come è andata la partita. Io speravo, ed anzi , ero certo della nostra prima vittoria che ancora non è arrivata. Il primo tempo avrebbe dovuto finire 6-1 per noi: tiri ribattuti, una doppia superiorita’ numerica sprecata, tre volte in controfuga ad uomo in piu. E’ chiaro che ,se regali tanto , alla fine ne paghi le conseguenze”

Soflanelli ( Allenatore NGM Firenze)

” Alla fine il risultato si puo’ considerare giusto, un punto a Chiavari è meglio che niente. Ma siamo dispiaciuti per il fatto che nell’ultima frazione avevamo la gara in pugno e l’ abbiamo buttata via per ingenuità.”

 

Guido Martinelli
Chiavari Nuoto

Print Friendly, PDF & Email