B M – La Waterpolo Bari batte allo Stadio del Nuoto il fanalino di coda Cosenza

Concentrazione e determinazione: la Waterpolo batte allo Stadio del Nuoto il fanalino di coda Cosenza nell’ultima di andata

Bari 9 marzo 2019 – Tutto come da pronostico. La Waterpolo Bari batte Cosenza Nuoto (13 a 3), fanalino di coda, e chiude al meglio il girone di andata della serie B1 di pallanuoto. I ragazzi allenati da Giovanni Tau continuano a insidiare la testa della classifica grazie a una discreta prestazione all’interno di uno di uno Stadio del Nuoto vestito per la grande festa della Final Eight di Coppa Italia. In acqua non c’è stata storia. Palmisano e compagni hanno fatto subito valere la propria forza mettendo in difficoltà i calabresi e andando a segno per ben quattro volte nel primo parziale.

Le reti di Del Giudice, Di Pasquale Battista e dello stesso capitano biancorosso hanno permesso alla Waterpolo di chiudere il primo tempo sul 4 a 0. Difesa attenta e scelte giuste in attacco hanno permesso ai ragazzi di Tau di prendere subito il controllo della partita. Bene l’apporto dei giovani che hanno ruotato di continuo, da Lacitignola a Basile. Importante il rientro il contributo di Padolecchia.

Nel secondo quarto i biancorossi hanno continuato a controllare, con alti e bassi di concentrazione, l’incontro, portandosi sul 6 a 0 a 1’ e 33” dal suono della sirena grazie a Santamato e Concina. A 6” dalla sirena Cosenza ha messo a segno con Manna il gol che ha accorciato simbolicamente le distanze.

Nel terzo quarto la Waterpolo, se pur a sprazzi, ha continuato a macinare gioco e reti, chiudendo definitivamente, di fatto, la contesa. A segno due volte Del Giudice, ancora Santamato, Palmisano e Concina. Gol intervallati dalle due segnature di Cosenza a opera di Palermo e Cavalcanti. Il tempo si è chiuso con un perentorio 11 a 3.

L’ultimo quarto ha offerto poco allo spettacolo, con i biancorossi in grado di controllare i vani tentativi di Cosenza di insidiare la porta difesa da Martiradonna. I gol nell’arco dell’ultimo minuto di Battista e Di Pasquale sono valsi a definire lo score sul grande megaschermo allestito per la Final Eighti di Coppa Italia.

“Il risultato – commenta Tau – era piuttosto scontato. Ho badato più che altro all’approccio della mia squadra, che solo nel primo tempo mi è piaciuto appieno. Questa sfida, mi spiace dirlo per Cosenza, per noi non fa molto testo. Ho fatto ruotare molto i giovani e spero sempre che loro ripaghino la fiducia. Ora ci riposeremo un po’ per riprendere al meglio il campionato dopo la pausa”.

La Waterpolo tornerà in vasca sabato 23 marzo Catania per affrontare in trasferta l’Acese nella prima giornata di ritorno.

 

Nona giornata serie B1 (girone 4)

Sabato 9 marzo ore 12.30 Stadio del Nuoto Bari

Waterpolo Bari – Cosenza Nuoto 13 – 3 (4-0, 2-1,5-2,2-0)

Waterpolo Bari: Martiradonna, Bellino, Basile (1), Scamarcio, Del Giudice (3), Battista (2), Padolecchia, Santamato (2), Di Pasquale (1), De Luce, Palmisano (2), Concina (2), Lacitignola.  All. Tau

 

 

WP Bari

Print Friendly, PDF & Email