B M Play Off – La Latina PN in finale conto il Cus Unime Messina

latina-pn

LA LATINA PALLANUOTO AFFRONTA LA FINALE PLAY OFF CONTRO IL CUS UNIME MESSINA, UNA FINALE PER TORNARE TRA I GRANDI DELLA PALLANUOTO ITALIANA

Ora si fa proprio sul serio. Sabato a Latina arriverà il Cus Unime Messina ,

Sarà senza dubbio la gara dove grinta, tecnica e soprattutto calma dovranno essere le qualità dominanti per uscire dalla vasca open di Latina con un esito positivo e la A2 nella bacheca. A Messina, sabato scorso in gara 1 finì 9-4 per i pontini, ma questa è un’altra sfida dove tutto può accadere. Questo è il fascino dei playoff: nulla è scontato e quanto avvenuto nel recente passato non conta. Conta solo l’oggi, e l’oggi ci dice di due squadre di ottimo livello. Latina pn sostanzialmente più giovane e veloce anche con atleti di spessore, Cus Unime più coriaceo ed  eccellente in alcuni uomini chiave seppur un po’ su con l’età.

 

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DAMIANI
ok PRES MES2" Ormai tutto e' pronto per la madre di tutte le battaglie sportive, affrontiamo, in casa, gara 2 contro il Messina che, abbiamo battuto in gara 1. Sono convinto che incontremo un Messina diverso da quello incontrato la scorsa settimana, una squadra che arrivera' a Latina per giocarsi il tutto per tutto, cambiera' tattica ed in particolare le loro importanti pedine, come Vittorioso, verranno a Latina per dimostrare tutto il loro valore.
Dovremmo affrontare la gara con la massima tranquillita', consapevoli che giochiamo ad armi pari, non dobbiamo pensare alla vittoria ottenuta in quanto ogni partita ha una storia diversa!!
Giocheremo davanti al nostro pubblico, nella nostra citta', dopo cinque anni di duro lavoro, ci troviamo ad un passo dall'obiettivo che abbiamo in testa da cinque anni e che tanti sforzi ha richiesto per arrivare fino ad oggi!! Abbiamo la possibilita' di dimostrare che siamo una Societa' che non molla mai e che ama questo sport ed intende tornare nella pallanuoto che conta!!
Mi aspetto dai ragazzi la massima concentrazione e calma, dobbiamo giocare l'incontro con la testa, non cedere alle provocazioni che certamente ci saranno, consapevoli di essere un gruppo straordinario che partita dopo partita e' cresciuto e si e' amalgamato, raccogliendo soddisfazioni e consensi!!
Dobbiamo scendere in acqua con la mentalita' vincente ma, come se fosse gara 1!! Non abbiamo ancora vinto nulla ma, abbiamo la possibilita' di vincere tutto!!
Il " sogno " e' nelle nostre menti e nelle nostre mani!! TESTA E CUORE!! " Le finali non si giocano, si VINCONO!! "


IL COMMENTO DI ROBERTO DE GENNARO
‘’Latina pallanuoto, miglior attacco del  girone 3, parimenti al Cus Unime nel girone 4. Dunque si affrontano per la seconda volta in sette giorni i due attacchi più esplosivi, con Sabioni bomber del girone 3 e Vittorioso del 4. Gara 1 è andata come tutti sappiamo, gara 2 la attendo con trepidazione mista a curiosità. Voglia di esserci, voglia di vedere spettacolo in acqua ed in tribuna, insomma voglia di sognare e sognare una volta ogni tanto fa bene e migliora il quotidiano. Piace ricordare un pensiero di Tomás Borge Martínez “l’uomo che è capace di sognare e di trasformare i sogni in realtà é un rivoluzionario. L’uomo che è capace di amare e di fare dell’amore uno strumento per il cambiamento è anch’egli un rivoluzionario. Il rivoluzionario quindi è un sognatore, è un amante, è un poeta, perché non si può essere rivoluzionari senza lacrime agli occhi e tenerezza nelle mani.”  Allora i ns atleti in acqua dovranno essere i ns rivoluzionari, i ns poeti del bel gioco; chiedo loro emozioni, e dolci lacrime. Tutti ma veramente tutti ci stiamo adoperando perché questa partita diventi “l’evento”.  In sfide come queste talvolta anche la tattica passa in secondo piano. Conterà il cuore che dovrà, minuto dopo minuto tingersi di neroazzurro, come si tingerà di neroazzurro l’intera tribuna. Ci credo fermamente. Ci credono i ragazzi, ci crede la società. Alla vasca il responso finale con l’augurio di assistere ad una partita bella ed effervescente tra due team tra i migliori della categoria.’’

Il commento del coach Tofani
"Sull'importanza della partita credo ci sia poco da dire. La squadra è pienamente consapevole di affrontare un match delicato, di fronte ad un avversario che verrà a Latina per portare la serie a gara 3. A Messina siamo stati bravi sia dal punto di vista mentale che tecnico/tattico. Quella di ritorno, però, sarà tutt'altra gara, soprattutto sul piano nervoso. Come detto anche alla vigilia di gara 1 è sempre bello ed emozionante giocare una serie playoff. I ragazzi devono vivere con piacere e serenità questo che è comunque un momento di gioia, divertimento ed esaltazione agonistica. E così come fatto all'andata il consiglio che mi sento di rimarcare ai ragazzi è quello di giocare a pallanuoto per divertirsi, senza mollare mai". 

Print Friendly, PDF & Email