B M Play Off – Tuscolano sconfitto in casa dall’Etna WP

PLAY OFF SERIE B. SC Tuscolano – Etna WP 8-14

Parziali: 2-1, 3-3, 0-3, 3-7

SC TUSCOLANO: De Fazi, Liolli Fabrizio, Salvatori(2), Giangiacomo(1),Mariani(1), D’Antilio, Casciotta(1), Liolli F.(2), Botto(1), Zeccolella, Liolli R. All. Neroni

ETNA WP: Presenti, Saeli, Ferlito Matteo(5), Di Giacomo, Scollo, Terminella(1), Piazza(4), Forzese, Riolo(1), Ferlito M.(3), Lanto, Fiorito, Floresta. All. Mentesana

Superiorità Numeriche: Tuscolano 5/9; Etna WP 6/9

Succede l’incredibile in negativo questo pomeriggio al Foro Italico di Roma. In Finale promozione ci va l’Etna Waterpolo Catania che ribalta il passivo di 5 reti subito all’andata con una grande prestazione negli ultimi due terzi di gara. Facciamo subito i complimenti ed un grande in bocca al lupo agli uomini del presidente Di Salvatore per il prosieguo del torneo.

Finisce qui invece il nostro campionato in un modo al quale dare una spiegazione a quello che è impresa molto molto ardua. Tutto bene fino al vantaggio di 5-1 di metà secondo quarto e poi il grande corto circuito…Siamo convinti che catastrofi sportive di questa portata non sono mai figlie di un unico male ma che derivino da più fattori negativi che si concatenano a quelli positivi degli avversari fino a formare il classico “buco nero” dello sport dal quale non se ne viene più fuori.

Tutto ha avuto inizio da scelte scellerate ed imprecisioni offensive che ci hanno portato a subire la prima rimonta addirittura offrendo il fianco alle controfughe avversarie in una situazione di larghissimo vantaggio nel computo del doppio confronto. Poi è subentrata la paura, la tensione ed il nervosismo che hanno fatto andare via gli etnei che recuperavano lo svantaggio dell’andata per la prima volta a 5:50 dalla fine con i nostri ragazzi inermi e travolti mentalmente dalla situazione.

Ci pensava il pubblico a dare una piccola sveglia a Fabio Liolli e compagni che per tre volte si sono riportati a meno 4 subendo però gol immediatamente dopo in tutte e tre le occasioni fino a capitolare inesorabilmente sotto i colpi dell’Etna Waterpolo che ormai trovava la via del gol in tutte i modi possibili ed immaginabili.

Ora ci sarà tempo e modo di fare un focus più approfondito e sereno di una stagione che è stata comunque eccezionale per certi versi. Ci teniamo però ringraziare i nostri tifosi che ci hanno sostenuto nei momenti più difficili di questa partita ed ai quali speriamo di regalare l’anno prossimo il sogno sfumato oggi.

Noi da parte nostra dovremo dimostrare di essere bravi a rialzarci per provare a salire la stagione prossima lo scalino mancato in questa…Forza Ragazzi…Avanti Rossoblu!!!

 

 

Andrea Oddi

Print Friendly, PDF & Email