B M – R.N. Frosinone, tre punti e tanti gol contro la Jesina

Leo Pisa

R.N. Frosinone – Jesina Pallanuoto 16-7 (2-2, 6-2, 1-1, 7-2)

Alla vigilia di questa partita avevamo detto quanto fosse importante dare continuità ai 3 punti presi a Casoria contro il San Mauro. E, nonostante la fatica iniziale, L’Automotive Rari Nantes Frosinone non sbaglia e schianta la Jesina Pallanuoto per 16-7. Allo Stadio del Nuoto di Frosinone, gli ospiti cominciano meglio, ma già dal secondo tempo subiscono il ritorno dei ciociari. Che sbagliano l’approccio, ma poi iniziano a macinare gioco e avversari. In evidenza e in gol il 2001 Alessio Ricci e il 2003 Leonardo Pisa, alla prima doppietta tra i grandi.

La cronaca

La Jesina Pallanuoto non è venuta a Frosinone in gita e lo dimostra fin dalle prime battute. I marchigiani entrano in vasca più concentrati e determinati dei nostri, molli e presuntuosi nell’approccio. Raffaeli e Proietti tengono a galla i ciociari, che devono ringraziare anche il palo sul rigore del possibile 2-3 degli ospiti.
Il vantaggio dei granata arriva comunque alla prima azione del secondo tempo. Sarà anche l’ultimo della partita: i nostri tornano con la testa nel match e grazie ai gol di Ceccarelli, Mauti, Raffaeli e la doppietta di D’erme volano sul 7-3. Di Mellacina, dopo il quarto gol ospite, l’8-4 con cui le due squadre cambiano campo.
La Rari Nantes inizia il terzo periodo realizzando la superiorità numerica del 9-4, con Costantini bravo a insaccare da palo 5. Migliora, finalmente, anche la fase difensiva dei gialloblù, che riescono a subire un solo gol nelle sei espulsioni fischiate dall’arbitro Lepre a favore della Jesina in meno di sette minuti di gioco. Fine parziale 9-5.
Il quarto tempo è un tiro al bersaglio da parte del Frosinone, che va in rete consecutivamente con la doppietta di Proietti, i gol di Raffaeli e D’erme (per tutti e tre tripletta oggi, ndr). Leonardo Pisa, classe 2003, decide di iscriversi al tabellino dei marcatori e realizza la sua prima doppietta in un campionato senior: 14-5 e massimo vantaggio ciociaro. Nel finale, c’è tempo per altre due reti degli ospiti e per il definitivo 16-7 di Alessio Ricci, altro ragazzo nato sotto il campanile.

“Dovevamo assolutamente vincere e così è stato”, le parole a caldo del nostro allenatore Fabrizio Spinelli. Che poi prosegue: “Siamo partiti un po’ deconcentrati e il primo tempo non siamo riusciti a giocare la nostra pallanuoto. Nel secondo periodo, dopo aver sfruttato bene una superiorità, abbiamo preso in mano la partita e non l’abbiamo più mollata. Ora la testa è proiettata alle prossime due partite, dove ci giocheremo tutto, come anche i nostri avversari. Infine, voglio fare i complimenti a Leo (Leonardo Pisa, ndr) per la sua prima doppietta: si è fatto trovare pronto e ha fatto due bei gol”.

R.N. Frosinone: Apicella, Schettino, Mauti 1, Proietti 3, Costantini 1, Esposito, D’erme 3 (1 rig.), Ceccarelli 1, Raffaeli 3, Mellacina 1, Pisa 2, Carnevali, Ricci 1. TPV: F. Spinelli.

Jesina Pallanuoto: Ferazzani, Paolucci 2, Mattei 1, Vitali, Romiti, Baleani, Zannini, Mancinelli, Chitarroni 1, Sebastianelli 1, Contoni, Rossi 2, Pal. TPV: Iaricci.

Superiorità numeriche: R.N. Frosinone 5/9 + 1/1 rigore, Jesina Pallanuoto 4/11 + 0/1 rigore.
Arbitro: Lepre.

 

Andrea Esposito

Addetto stampa R.N. Frosinone

Print Friendly, PDF & Email