B M – Sconfitta e qualche piccolo rimpianto per Cosenza

Etna Waterpolo – Cosenza Nuoto 13-7 (0-1; 6-0; 5-4; 2-2)

Etna Waterpolo: Presenti, Scamporrino 1, Ferlito Matteo 2, Di Giacomo, Scollo 1, Terminella, Piazza 3, Forzese 1, Riolo 1, Ferlito Marco, Galli 2, Fiorito 1, Sarli 1. All. Mentesana

Cosenza Nuoto: Morrone, Cerchiara 2, De Luca, Chiappetta 2, Stellato, Trocciola 3, Aloi, Cavalcanti, Mascaro, Ponte, Altomare, Greco. Allenatore: Bartucci

Arbitro: signor Cafiero
Note: espulsioni Etna 3/6, Cosenza 1/5

Sconfitta e qualche piccolo rimpianto per Cosenza, che in trasferta contro la coriacea Etna Waterpolo, è stata battuta 13-7. Rimpianti non per il risultato e neanche per la prestazione, sotto alcuni aspetti troppo sotto ritmo. Quel buon inizio però aveva fatto ben sperare, perché i rossoblu nel primo periodo di gioco erano stati capaci di mettere in vasca tutto il lavoro svolto in settimana. Buona la difesa, bene Morrone in porta e primi 8 minuti chiusi in vantaggio 1-0. Poi un crollo inspiegabile. Cosenza subisce 5 gol in 3 minuti inspiegabili nel secondo periodo di gioco, chiuso poi con un parziale di 6-0 dai padroni di casa. Nel terzo la gara vive di fiammate e Cosenza segna e subisce, ma il risultato è già compromesso, i siciliani lo gestiscono con serenità e confermano tutte le qualità messe in mostra tra le mura amiche. Cosenza esce sconfitto e con diversi aspetti su cui riflettere. A poco servono i tre gol di Trocciola, perché i rossoblu devono cambiare ritmo in attesa della qualità in acqua di Perez.

 

Cosenza Nuoto

Print Friendly, PDF & Email