C M – 3 T Sporting Club – Ede Nuoto 5-7

ede

4° giornata Serie C girone 5 

3 T Sporting Club 5 – Ede Nuoto 7 (1-0; 1-4; 2-0; 1-3)

Bisognava rialzarsi e farlo il prima possibile. Bisognava portare a casa 3 punti e riacquistare certezze e meccanismi che lo scorso anno ci avevano permesso di sfiorare i play off. 

Il campionato dell' Ede Nuoto inizia, con colpevole ritardo solo alla 4a giornata, dopo due sconfitte e un pareggio ottenuto in trasferta ad Anzio.

La partita vedeva di fronte due squadre che ben si conoscevano visto i numerosi allenamenti settimanali condivisi, entrambe ad un solo punto in classifica dopo 3 giornate e dunque in palio cominciavano ad esserci punti pesanti.

Ancora una volta l'Ede Nuoto gioca ad intermittenza, regala due parziali limitandosi a giocare solamente meta' partita, trand che dovra' essere senza dubbio migliorato se si vorranno raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio anno o per lo meno una tranquilla salvezza.

Ma passiamo alla cronaca dell'incontro.

Dopo un primo tempo di studio, fortemente nuotato da entrambe le squadre (nonostante la temperatura dell'acqua della piscina non fosse ideale per una partita di pallanuoto ma piu' consona ad un aperitivo rilassante) erano i padroni di casa a passare in vantaggio sugli sviluppi di una superiorita numerica che vedeva i ragazzi di Mister Tomassetti difendere bene ma subire la rete nel momento piu delicato, ovvero quello in cui si stava scalando per ripristinare la parita numerica.

Nel secondo tempo pero' l'inerzia della partita cambiava radicalmente, l'Ede si scrollava la tensione figlia dei cattivi risultati maturati nelle precedenti uscite stagionali ed iniziava a macinare gioco e ripartenze che vedevano -dopo aver subito il 2 a 0 sempre su uomo in meno (davvero dubbia la decisione arbitrale) e sempre al rientro del giocatore nel pozzetto- piazzare un breack di 4 a 0.

Sugli scudi un davvero ottimo M. Valenti che nel giro di 4 minuti siglava 3 reti di cui una su uomo in piu' girato (stranamente) con pazienza, una a tu per tu con il portiere a seguito di un dubbio fallo in ripartenza fischiato contro i padroni di casa e la terza con un bel tiro dal perimetro. In mezzo una bella palomba di A. Castaldo a seguito di un 3 contro 2 gestito davvero bene dai ragazzi. 2 a 4 e si va al cambio campo.

Il terzo tempo come da copione (non ci piacciono evidentemente le cose semplici) vedeva il ritorno di un mai domo 3T che, nel giro di pochissimo tempo, dapprima accorciava le distanze su un capovolgimento di fronte e poi trovava il gol del pari con Bonacci che da circa 10 metri tirava una "lavatrice" sotto l'incrocio dei pali con la complicita' del nostro portiere che vedeva partire in ritardo il tiro avversario (da segnalare una davvero ottima prestazione del nostro estremo difensore) e fissava il risultato sul 4 pari.

Il quarto parziale vedeva dunque le squadre in acqua decise ad affrontarsi e a non dividere la posta in palio. Era ancora M. Valenti a trovare il giusto guizzo e a permettere all'Ede di rimettere la testa avanti. La fortuna poi prendeva (per una volta) per mano i ragazzi di Mister Tomassetti regalando un gol tanto inaspettato quanto importante: il marcatore del 3T con un davvero elegante anticipo sul nostro centro buttava il pallone verso il proprio portiere che pero' lo raccoglieva dentro la sua porta. Gol e + 2 Ede. 

Da qui alla fine, nonostante fischi poco comprensibili (e' davvero una cosa inspiegabile quella che vede garantire maggior punteggio ad un arbitro se la partita resta in equilibrio fino alla fine, dal momento che, proprio per prendere piu' punteggio si rischia di arbitrare in modo differente nel corso della stessa gara creando confusione e aumentando nervosismo in acqua) il canovaccio dell'incontro vedra' sempre il 3T riportarsi a -1 e l'Ede nuoto ristabilire con pazienza il doppio vantaggio.

Da segnalare il gol di Ozino (aspettiamo le pizzette in settimana) frutto forse dell'unica vera azione ben fatta dell'Ede nuoto nel corso della gara: pressing ben orchestrato in divesa, recupero pallone in posizione 5 con elegante anticipo, e con 2 passaggi si andava in rete con un 4 contro 3 ben portato.

Risultato in fin dei conti giusto in una partita dove entrambe le squadre hanno giocato ad intermittenza ma senza mai risparmiarsi. Onore dunque al 3T, squadra di amici ai quali facciamo il nostro in bocca al lupo per il proseguimento del campionato, ma bravi anche ai nostri ragazzi che hanno saputo essere uniti durante tutto l'incontro e che nel quarto tempo hanno trovato quell'equilibrio in vasca che gli ha permesso di gestire partita e risultato.

Le parole del Mister Tomassetti a fine gara: "di buono oggi c'e' solo il risultato. Troppo nervosi e precipitosi in avanti. Non e' possibile che noi per fare 2 gol ci mettiamo un tempo e gli avversari di turno 1 minuto".

Ora ci aspettano 3 partite davvero difficili contro squadre che non hanno nascosto i loro obiettivi ad inzio anno. Noi non guardiamo in casa degli altri, non e nel nostro stile e mai lo sara' visto che abbiamo davvero molto da lavorare per crescere come singoli ma soprattutto come gruppo. Resta il fatto che questo avvio di campionato sta facendo maturare dei risultati in parte inaspettati e che per questo motivo nessuna partita si puo' ritenere vinta prima di giocarla. Consapevoli di questo, affronteremo questo trittico di gare consapevoli  di dover e voler vendere cara la pelle e di cercare di fare piu' punti possibili per uscire dai bassifondi della classifica e respirare aria piu salubre.

 

Ede Nuoto

Print Friendly, PDF & Email