C M – AQUARIA SI PRENDE LA RIVINCITA, CON GLI INTERESSI

Aquaria-Time-Out-Rivincita

Aquaria – Cabassi Carpi 16 – 2 (4-0, 4-1, 4-1, 4-0)

Aquaria: Gaspari, Trevisan N, Morelli, Cirillo3, Billiato N3, Pinato1, Billiato A, Trevisan A2, Simonetto1, Gambarotto, De Luca4, Ciatto1, Giordani1. All. Longhin

Cabassi Carpi: Dal Pezzo, Montanari, Crespi, Ascari, Dugoni, Vignoli, Sammarini, Zilioli, Restivo1, Caiutti, Usocchi, Balestra, Andreoli1. All. Caprara.

Superiorità: Aquaria 5/8, Cabassi Carpi 1/9.

Note: nessuno espulso per limiti di falli.

Arbitro: Di Grazia.

Con una bella prestazione di forza Aquaria batte la Cabassi Carpi e si prende la rivincita sulla gara di andata, nella quale i Carpigiani fermarono a sorpresa i Piovesi sul 6-6. Partita mai in discussione con parziali rotondi e pratica chiusa già nella prima metà di gara.

Nonostante l’ampio turn-over i Piovesi partono subito forte, con un pressing aggressivo e veloci ripartenze: per alcuni tratti di gara, il tecnico Longhin rinuncia al centroboa (oggi 3 a referto) per giocare in velocità sfruttando il maggior tasso tecnico dei suoi ragazzi.

Aquaria cala subito il poker, portando in gol in rapida successione De Luca, Ciatto, Alberto Trevisan e Nicola Billiato. Fine primo parziale 4-0.

La Cabassi sembra già aver alzato bandiera bianca all’inizio del secondo parziale, nonostante il gol di Restivo dal centro (per altro viziato da un vistoso controfallo). Altro poker per i Piovesi, ancora a segno Billiato e De Luca (tripletta e poker per loro), seguiti da Simonetto e Trevisan.

Aquaria oggi è in versione “Texas holdem” e nel terzo e quarto parziale arrivano altri 2 poker. La partita volge al termine con tranquillità, c’è gloria anche per Andreolli che batte Gaspari (altra ottima prestazione dell’estremo difensore Piovese) con una bella palombella.

Sabato prossimo impegno decisivo per Aquaria: a Verona si giocherà infatti il big-match Bentegodi-Aquaria, gara che dirà chi sarà la vera antagonista della Tergeste per la promozione in Serie B. Imperativo per entrambe sarà vincere, con un pareggio i Triestini avrebbero il via libera verso il trionfo.

“Partita abbastanza semplice per noi oggi, abbiamo interpretato l’impegno alla perfezione sfruttando le nostre capacità tecniche e la maggior freschezza fisica. Quasi tutti gli atleti a referto sono andati in gol, sintomo di un’ottima forma generale. Adesso ci aspetta la settimana più importante della stagione: non possiamo permetterci passi falsi a Verona per non far scappare la Tergeste. Il risultato dell’andata non conta assolutamente nulla, la partita sarà tutta da giocare.”

 

Mauro Galvan

Print Friendly, PDF & Email