C M – Baux Mediterraneo, splendido esordio

Un esordio da celebrare e da ricordare: i leoni arancioblù della Baux Mediterraneo Taranto hanno sfoderato una grande prestazione nel match d’esordio del campionato serie C di pallanuoto. Guidati da Mattia Di Noi, alla sua “prima” assoluta da head coach, il team jonico ha battuto nettamente l’Airon Biosport Conversano con il punteggio di 12-7 (3-1, 3-2, 3-3, 3-1 i parziali). L’esito finale del punteggio non è mai stato in discussione: a segno sono andati Renna (3), Di Somma, Cocuzza e Santovito (2), Apicella, Cazzato e Moccia.

“E’ stato un debutto molto emozionante – spiega Di Noi – . Era la mia prima gara da capo allenatore, i ragazzi mi hanno aiutato tantissimo, hanno eseguito alla perfezione tutto ciò che abbiamo preparato nel corso della settimana. Il mio ringraziamento va al ds Donadei e a tutto il nostro staff tecnico. L’obiettivo è quello di mettere a dura prova tutte le squadre che affronteremo. Ogni sabato sarà una lotta, daremo sempre il massimo”.

Soddisfatto anche il direttore sportivo Massimo Donadei: “Abbiamo cominciato bene l’annata e non possiamo che migliorare. Dobbiamo continuare a lavorare con la stessa determinazione e intensità e i risultati non mancheranno. Voglio indirizzare un plauso al grande pubblico che ha affollato il Mediterraneo Village e ai ragazzi e ai bambini di tutte le nostre squadre che hanno preceduto, con una mini-sfilata, l’ingresso in vasca. La Mediterraneo si conferma, una volta di più, come una grande famiglia”. Ma non c’è tempo di rilassarsi: sabato prossimo si torna in vasca contro l’E20 Sport sempre al Mediterraneo Village (orario d’inizio 20.30).

PALLANUOTO: PRIMA VITTORIA PER L’U. 17 B. SCONFITTA PER L’U. 13

Prima vittoria per la BAUX Mediterraneo U. 17 B nella serie cadetta di categoria. I leoni arancioblù hanno battuto in trasferta il Master Valenzano con il punteggio di 4-10 (Polignano 3 gol, Giufrè e Tarsia 2 gol, Fraccascia, Tortorella e Blasi 1 gol). “E’ stato un match con tanti errori da entrambe le parti – spiega coach Renato Semeraro (nella foto) – : dovremo crescere ma l’esito ci ha premiati”.

La selezione U. 13, invece, ha affrontato a Bari la capolista Waterpolo Bari A, perdendo con il risultato di 11-5 (3-0, 1-1, 4-4, 3-0 i parziali). A segno sono andati Gargiulo, Bertuccelli, Occhinegro, Bortoletti e Lenoci. “E’ stata – commenta Semeraro – una sconfitta maturata un po’ per sfortuna, un po’ per qualche errore grossolano. Ma ci sta, soprattutto a questa età. Siamo rimasti in partita fino al 4-3 del terzo tempo contro la squadra più forte di Puglia: va bene così. Ma non meritavamo un passivo così ampio. I nostri ragazzi migliorano a vista d’occhio”.

 

LEO SPALLUTO

Responsabile comunicazione e stampa

Mediterraneo Sport

Print Friendly, PDF & Email