C M – Brutta sconfitta per Ravenna contro Vicenza, gli Under 13 vicecampioni Regionali

I giallorossi, molto rimaneggiati, rimediano una brutta figura contro un Vicenza giovane ma ben organizzato

Libertas Vicenza – Ravenna Pallanuoto: 10 – 1 (2-1, 2-0, 2-0, 4-0)

Ravenna Pallanuoto: De Santis, Biagetti, Mazzotti, Tassi (1), Cicognani, Allegri, Bagnari, Ciccone, Di Stefano, Polezzo, Valentini, Gentile. All. Pirazzini.

Libertas Vicenza: Carroccio, Calcara (1), Marotta R, Frazza (1), Nardelli (1), Banella, Cosma (2), Vezzaro, Marotta F. (2), Simioni (1), Pendin, Beggiato (2), Bonelli. All. Dal Bosco

Vicenza, 16 giugno. Era una Ravenna a ranghi davvero rimaneggiati quello che ha affrontato la trasferta sul campo della Libertas Vicenza, con molti atleti indisponibili per infortunio o per lavoro, ma l’atteggiamento della squadra visto a Vicenza è completamente da dimenticare.

La formazione guidata da Fabrizio Pirazzini è rimasta in partita solo il primo periodo, chiuso sul 2-1 a favore dei padroni e con l’ennesimo rigore sbagliato, per poi perdersi in una serie infinita di errori di concentrazione che hanno portato gli ospiti a spadroneggiare in contropiede per tutto l’incontro.

Il commentato del mister: “Oggi possiamo davvero dire che la squadra non si è presentata alla partita. Avevamo molti ragazzi giovani, ma sono davvero deluso. Anche da parte loro mi aspettavo molto di più, quanto meno dal punto di vista dell’aggressività e della voglia di lottare, invece siamo stati passivi e distratti in maniera imbarazzante.”

La cronaca ha ben poco da raccontare. Già alla prima azione, i giallorossi subiscono un contropiede che i padroni di casa trasformano, poi una timida reazione porta il punteggio in parità con il gol di Tassi in superiorità numerica. Inizia quindi, facilitato dalla vera e propria assenza degli avversari, il dominio dei padroni di casa che possono andare a segno in contropiede più o meno a piacimento. Unica nota da registrare per la squadra ravennate è la buona difesa in inferiorità numerica, difesa che concede solo un gol su 8 tentativi avversari e che fa da contraltare ad un misero 1 su 7 (più un rigore sbagliato) in superiorità numerica.

Ancora mister Pirazzini: “E’ davvero poco simpatico dover commentare partite come questa. Speriamo che serva di lezione a tutto l’ambiente. Questo è il risultato della scarsa qualità dei nostri allenamenti dell’ultimo periodo. Mancano ancora due partite alla fine del campionato e dobbiamo reagire cercando di sfruttare queste occasioni per far crescere i nostri giovani.”

Sabato prossimo, 23 giugno, ultima partita casalinga della stagione, contro l’Aquaria Piove di Sacco, che sta veleggiando nelle parti alte della classifica e che rappresenta un ostacolo molto duro. Fischio di inizio alla piscina Gambi alle ore 18.30.

Da registrare anche la finale del campionato regionale Under 13 che ha visto i giovanissimi ravennati, guidati da Luca Gennari, affrontare i pari età della President Bologna. LA finale, nello splendido scenario della piscina dello Stadio di Bologna, è stata molto combattuta ed ha visto prevalere i bolognesi per 7 a 5. Ottima comunque la stagione dei piccoli giallorossi che hanno messo in mostra buona personalità ed anche alcune individualità interessanti che fanno ben sperare per il futuro.

Nella foto: la formazione under 13 vice campione regionale

 

Ravenna PN

Print Friendly, PDF & Email