C M – Doppia battuta d’arresto per l’Antares Nuoto Latina

SERIE C NAZIONALE, GIRONE 5

Anzio N e PN – ANTARES NUOTO LATINA 10 – 6 (1-0; 5-4; 0-2; 4-0)

Anzio: Paci, Tonon, Droghini, Sinisi, Costantini 1, Carducci 1, Cava, Lucci A. 2, Troiso, Gualandi, Colanera, Lucci F. 6, Caliendo. Tpv: Domenico Criserà.

Antares Latina: Abballe, Pellegrini, Luciano 4, Volpe 1, Mariniello, Tasciotti, Tempera, Caracuzzi, Battistella, Toselli, Bagnato Grossi 1. Tpv: Mauro Gubitosa.

Arb. Petrini T.

Superiorità: Anzio 2/5, Rig 1/1; Antares 1/1 + 1 Rig sbagliato da Battistella.

 

Libertas Roma Eur – ANTARES NUOTO LATINA 12 – 8 (4-2; 3-2; 3-2; 2-2)

Libertas: Petrini, Scassellati 2, Carrer, Cimini, Di Martino 3, Cipollone, Buselato, Procopio 2, Todini F. 3, Todini D. 2, Mauro, Riviezzo, Zocca. Tpv: Luca Lucchini.

Antares Latina: Abballe, Mariniello, Luciano, Volpe 2, Zanutel, Toselli, Tempera, Caracuzzi 1, Battistella 3, Zamperin, Bagnato, Grossi 2. Tpv: Mauro Gubitosa.

Arb. D’Antino

Superiorità: Libertas 7/4, Rig 1/1; Antares 3/5.

Continua la serie negativa della Antares Nuoto Latina che in questo girone di ritorno non è più riuscita a ripetere sia a livello tecnico che soprattutto da un punto di vista di tenuta mentale il girone di andata. Nell’occasione i ragazzi di Mauro Gubitosa sono stati superati da due delle pretendenti alla vittoria finale del girone e alla disputa dei play off come gli storici amici rivali dell’Anzio e della Libertas Roma Eur. Il pareggio con la Racing di quattro turni orsono e la vittoria sul fanalino di coda Anguillara avevano illuso in un superamento della crisi da parte dei pontini. L’incredibile rimonta e controsorpasso subito invece con la Ede ha portato la presa di coscienza di essere definitivamente fuori dai giochi, oltre allo strascico di infortuni e squalifiche pagate appunto contro Anzio e Libertas. Due battute d’arresto dal sapore diverso anche se uguali nell’esito finale. Con l’Anzio la squadra aveva tenuto per tre tempi e mezzo di gioco la

verve della giovane squadra neroniana, rimontando 3 volte il doppio svantaggio. Addirittura era stata l’Antares a fallire il penalty del 7 a 6 a 20 secondi dalla fine del 3° tempo e un 1 contro 0 ad inizio della 4^ frazione per il potenziale doppio vantaggio. Era invece l’Anzio a sfruttare a metà dell’ultimo periodo le sue chance in contropiede e uomo in più portandosi sull’8 a 6 e prendendo poi il largo nel finale con l’Antares ormai dimessa.

 

L’incontro con la Libertas invece ha visto sempre in vantaggio e in controllo la squadra di Mister Luca Lucchini. 4 a 0 nella prima frazione di gioco, con il gap poi ridotto di 2 reti dai latinensi. Da lì in avanti il punteggio era un’alternarsi di segnature dall’una e dall’altra parte. Gli eurini avanti di 4 lunghezze e l’Antares a rimontare di 2 gol ma senza riuscire a ricucire lo strappo, approfittando magari di quei pochi momenti di defaillance degli avversari. Il parziale di 12 a 8 rispecchia l’andamento dell’ incontro per quanto in qualche occasione il giovane arbitro sia stato generoso nella concessione del penalty alla Libertas e avaro in un paio di falli gravi a favore del team dei ragazzi cari al Presidente Bruno Davoli. Esagerata sicuramente l’espulsione per un normale commento non offensivo rivolto alla propria panchina da Roberto Grossi. La Libertas ha vinto meritatamente e ora si appresta al rush finale con Racing e Anzio. In bocca al lupo a tutte le squadre e vinca il migliore. Per la Antares la necessità di recuperare alcuni uomini ed energie mentali, mancando ancora 4 partite alla fine del Campionato. i bilanci si faranno ovviamente alla fine ma sarà necessario ora per il tecnico Gubitosa pensare di lanciare, o confermare nelle convocazioni, qualche altro giovane Under 17. Considerata la salvezza ormai acquisita da tempo immemore non farà che bene ai giovanotti rossoblu’ acquisire minutaggio ed esperienza preziosa per la loro crescita tecnico sportiva.

 

Antares Nuoto Latina

Print Friendly, PDF & Email