C M – La Libertas Roma Eur conferma il primato

A UN SECONDO DALLA PERFEZIONE…..LA LIBERTAS CONFERMA IL PRIMATO

ANTARES LATINA P.N/ LIBERTAS ROMA EUR 10-11 (1-5) (2-1) (4-2) (3-3)

0-1/0-2/1-2/1-3/1-4/1-5/2-5/2-6/3-6/3-7/4-7/4-8/5-8/6-8/7-8/7-9/8-9/8-10/9-10/9-11/10-11

Libertas Roma Eur: Petrini, Scassellati (3), Carrer (1), Cimini (4), Casciani , Cipollone, Camposecco (2), Procopio (capitano)(1), Todini F., Todini D., Di Giulio, Riviezzo, Zocca. All.Sig.Riccio

Note: 1° tempo  rigore Libertas Roma Eur realizzato Scassellati; 3° tempo rigore Liberta Roma Eur realizzato Procopio. Arbitro Sig. Giacchini  ( attento, risoluto, preciso…assolutamente di livello )

Questo nel titolo, è in sintesi, l’estremo riassunto di un girone di andata sontuoso e  spettacolare; solo l’Anzio con quel tiro sulla sirena e’ stata capace di imporci un pareggio che resta l’unico momento di distrazione dei nostri ragazzi, per un  ruolino di marcia di grande spessore e all’altezza di una squadra sapientemente costruita e guidata dalla famiglia Lucchini che ha messo a disposizione volontà, competenza ed energie per  allestire una squadra giovane ma temprata negli anni certamente da tante delusioni e pochi successi ma pronta ora, per chiudere un ciclo e disputare un campionato di valore e da protagonista. Questo e’ per ora il responso della vasca…e non poteva esserci inizio migliore nella due giorni agonistica che ci ha visto protagonisti da nord a sud  e primeggiare in entrambi i casi.

Al tranquillo successo di ieri in quel di Civitavecchia contro l’Anguillara, ha fatto da contraltare una prestazione regale della Libertas Roma Eur nella vasca open in quel di Latina nel recupero della 9° giornata interrotta allora per maltempo.

La cronaca…..partenza  a razzo della Libertas la quale, memore di quanto accade nel primo quarto nel primo incontro , decide di mordere con determinazione le velleità di un coriaceo Antares Latina. L’attenta difesa eurina e la precisione nelle azioni con uomo in più, scavano un solco profondo nel punteggio gia’ al termine del primo tempo che poteva essere anche più corposo se non avessimo fallito facili occasioni con uno contro zero. La mossa si rivelerà determinante, perche’ dal  secondo tempo in avanti difese ed attacchi si susseguono con alternanza così come il  punteggio, determinando nel numeroso pubblico presente,  un attenta e vivace partecipazione emotiva. Nel secondo tempo la Libertas paga lo sforzo atletico compiuto nel primo quarto ma l’ampia rosa, tutta di livello, consente di gestire il vantaggio accumulato.

Al cambio vasca come era prevedibile l’Antares decide di cercare di rientrare in partita e qui davvero la Libertas dimostra grande temperamento e quella capacità caratteriale  che ha contraddistinto numerosi incontri della stagione. Si tiene duro, si cerca di gestire quel vantaggio con i denti. Da segnalare la veloce ripartenza della coppia Cimini- Camposecco  che si presenta solitaria  davanti al portiere per il gol numero otto firmato Camposecco che consente alla Libertas di mantenere un gol di vantaggio prima dell’ultimo quarto.

Ultimo quarto al cardiopalma…..ad ogni gol della Libertas risponde prontamente l’Antares mai domo, ma oggi a guidare la difesa e la squadra della Libertas sono presenti in acqua due autentici fuoriclasse…Scassellati e Procopio, i quali fanno buona guardia e chiudono tutti gli spazi ai tiratori avversari che non riescono più  ad avvicinare la Libertas fino al suono della sirena.

Al termine dell’incontro sono corso ad abbracciare Ermanno, Luca e tutto lo staff tecnico a cui và il mio ringraziamento per le belle emozioni che ci stanno regalando e, di seguito, ho abbracciato  tutti i ragazzi che oggi sono stati davvero fantastici….Daniele attento, sicuro, insuperabile ( ricordate? due anni fa, ci regalò il sogno promozione con le sue belle parate  nel primo spareggio vinto ai rigori ), Pierfrancesco scuola Lazio , giocatore di assoluto livello e di grandi capacità in marcatura ( ma oggi anche grande finalizzatore), Simone ( Carrer) scuola Alma Nuoto così come Francesco, Matteo e Simone (Cimini) inesauribili e indispensabili,  cresciuti insieme a pane e pallanuoto con Massimo Tafuro, Pietro forse il vero capolavoro tecnico di Luca che lo ha plasmato, atteso e fatto diventare un vero gladiatore in acqua, Davide e Daniele scuola Zero9 vera certificazione di garanzia tecnica, Paolo, Federico , Emanuele e  Donato scuola Lazio e qui davvero mi inchino a sua maestà Olimpia…dunque questi i protagonisti di oggi, ma non dimentico Fabrizio ( oggi assente per impegni familiari improrogabili e certamente più piacevoli) scuola Posillipo, Michele e  Federico assenti per infortunio ma sempre importanti e decisivi quando chiamati a dare il loro contributo alla squadra e infine Mauro, Matteo e Dario sempre presenti negli allenamenti ragazzi seri e veri sostenitori morali con la loro presenza  di questa squadra.

Chiudo con i miei personali complimenti per gli atleti dell’Antares che seppur battuti hanno dimostrato di valere più dell’obiettivo salvezza…lo sapevamo noi e lo sanno loro che restano e lo saranno fino alla fine, la vera antagonista per la vittoria finale insieme ad Anzio e Racing ( nostro prossimo avversario).

Ci aspettano 11 finali da qui al 23 giugno….la squadra è presente e noi saremo al suo fianco con orgoglio e senza paura.

Forza ragazzi…forza Libertas.

nella foto: Todini Daniele sorridente e neo 18enne ieri

 

Cimini David

Print Friendly, PDF & Email