C M – Ravenna vince contro il Cabassi Carpi e si conferma al secondo posto

Partita mai in discussione: giallorossi sempre avanti. da segnalare l’esordio in prima squadra di Matteo Melandri, mancino classe 2003

Ravenna Pallanuoto – Cabassi Carpi: 11-5 (2-0, 2-0, 3-3, 4-2)

Ravenna Pallanuoto: Federici, Longo (1), Mazzotti (1), Melandri, Maestri (2), Catalano (5), Allegri (2), Bagnari, Ciccone, Tirelli, Polezzo, Manieri, Gentile. All. Pirazzini.

Cabassi Carpi: Dal Pezzo, Montanari (1), Sacchetti (3), Ascari, Andreoli R, Cortelloni, Sammarini (1), Setti, Gavioli, Franchini, Usocchi, Balestra, Andreoli M. All. Restivo

Arbitro: Randi

Dopo la sosta pasquale era di scena alla Gambi la formazione di Carpi che, partita per raggiungere la salvezza, sta disputando un discreto campionato e naviga in zone abbastanza tranquille della classifica.
Coach Pirazzini ha dovuto affrontare l’incontro con qualche assenza ma i suoi giovani atleti hanno saputo sopperire alla mancanza di giocatori più esperti e la partita è stata sempre in mano ai giallorossi.
Partenza un po’ contratta per entrambe le formazioni che commettono diversi errori fino a quando Giorgio Allegri sblocca in risultato concludendo con freddezza un contropiede e poi raddoppia per i suoi con un tiro dalla distanza contro la zona avversaria. Nessuna delle due squadre riesce ad andare a segno in superiorità numerica e la difesa giallorossa non concede praticamente nulla agli avversari.
Anche il secondo quarto vede la difesa giallorossa in pieno controllo con un pressing molto alto che non concede spazio agli avversari e si va al cambio di campo sul punteggio di 4-0 grazie alla doppietta di Catalano che mette a segno due reti dal centro, nonostante la difesa a zona preparata dagli avversari..

Pirazzini: “Nella prima parte di gara abbiamo commesso qualche errore in attacco ma la difesa è stata ottima. Davanti abbiamo fatto un po’ di fatica a leggere e scardinare la zona avversaria e su questo dobbiamo migliorare ancora molto.”

Nella seconda parte, Pirazzini dà spazio a tutti i suoi giocatori e la partita diventa più equilibrata, senza però che il risultato finale venga mai messo in discussione.
Terzo periodo ricco di gol (3-3 il parziale) con le reti giallorosse messe a segno da Maestri e Longo che concludono bene altrettante azioni corali di contropiede, e Catalano, ancora una volta dal centro.
Nel quarto periodo, che ha visto l’esordio di Matteo Melandri, mancino classe 2003, i giallorossi allungano ancora grazie alle reti di Maestri, due volte Catalano, che porta a 5 il suo bottino personale di giornata, ed infine capitan Mazzotti che va a segno in superiorità numerica.

Il commento del ds Cesare Bagnari: “Oggi mister Pirazzini ha schierato per lunghi tratti una formazione giovanissima ed i suoi ragazzi hanno risposto davvero bene. Fa molto piacere vedere in acqua un ragazzo come Matteo Melandri che si affaccia alla prima squadra a 14 anni. Lui e Nicolò Guernaccini (il portiere classe 2002 che ha esordito nella partita precedente, ndr) sono due giovanissimi sui quali ha messo gli occhi anche il coach della nazionale giovanile di categoria che li ha convocati per due collegiali e per noi questo è un bel riconoscimento del lavoro che stiamo facendo con i nostri giovani.”

In acqua anche la squadra Under 15, guidata da Lorenzo Dradi che è riuscita a battere con il punteggio di 4-2 i pari età di Vignola in una partita molto intensa, mentre i ragazzi della categoria Under 13, guidati da Alessandro Bustacchini, sono stati sconfitti in casa dalla President Bologna con il punteggio di 15-4.

.

Nella foto: la fase difensiva in inferiorità numerica

 

Classifica:
WP Verona 36 punti
Ravenna Pallanuoto 30 punti
Pol. Coop. Parma 30 punti
Reggiana Nuoto 19 punti
Libertas Vicenza 17 punti
Rari Nantes Bologna 16 punti
Cabassi Carpi 13 punti
Padovanuoto 6 punti
Rari Nantes Verona 4 punti
Team Euganeo 3 punti

Print Friendly, PDF & Email