C M – Sconfitta di misura per Ravenna contro il Modena dell’ex Selmi

Beffa a 22 secondi dalla fine: la partita finisce 5-4 in favore degli ospiti

Ravenna Pallanuoto – Penta Modena: 4 – 5 (1-1, 0-1, 1-2, 2-1)

Ravenna Pallanuoto: De Santis, Longo, Mazzotti, Manieri, Tassi, Bustacchini (1), Allegri, Bagnari, Ciccone (1), Tirelli, Polezzo (1), Miglio (1), Gentile. All. Pirazzini.

Penta Modena: Berselli, Veronesi, Saetti, Orlandini, Vignoli, Massa (3), Uboldi (1), Caroli, Testini, Gandolfi (1), Melotti, Martinelli, Rosa. All. Selmi

Ravenna, 14 aprile. Un altro ex, Luca Selmi, tecnico ora alla guida del Penta Modena, dopo William Salomoni, ha reso visita ai ravennati ora guidati da Fabrizio Pirazzini ma in questa occasione, la formazione giallorossa non è riuscita a fare punti contro una squadra molto esperta e ben preparata.

Il match parte in equilibrio, con i ravennati che cercano di tenere alto il ritmo contro una squadra più esperta ed in grado di gestire e controllare il gioco e vanno a segno con Miglio, ben servito da Allegri, in contropiede, ma gli ospiti pareggiano sul finire del primo quarto in superiorità numerica.

Anche nel secondo periodo di gioco le rispettive difese dominano la scena con i ragazzi di Selmi che vanno a segno una volta in superiorità numerica mentre i giallorossi non riescono a passare nonostante le tre occasioni avute con un avversario nel pozzetto e si va al cambio di campo sul punteggio di 2-1 a favore di Modena.

Mister Pirazzini: “Questa partita era molto importante per noi, sia perché stavamo attraversando un buon momento, sia perché avevamo ancora in mente la brutta figura rimediata all’andata. Purtroppo però, un po’ per demerito nostro e un po’ perché Luca Selmi ci conosce molto bene, non siamo riusciti a sviluppare il nostro gioco, soprattutto in superiorità numerica.”

Nella seconda parte di gara gli ospiti allungano e si portano sul parziale di 4-1 con un gol in superiorità numerica ed uno grazie ad un ribaltamento di fronte scaturito da un errore giallorosso in contropiede. Sul finire del terzo periodo, Polezzo riavvicina i suoi andando a segno dal palo in superiorità numerica.

All’inizio del quarto periodo i giallorossi completano la rimonta con Ciccone a segno dai 5 metri e Bustacchini che realizza un gol fantastico con una rovesciata da 8 metri che si infila sotto la traversa. La partita resta in equilibrio fino alla fine quando, dopo il time out di mister Pirazzini, l’azione offensiva dei giallorossi non va a buon fine e gli ospiti riescono ad andare a segno in contropiede a 22 secondi dalla fine.

Ancora coach Pirazzini: “Abbiamo cercato di tenere alto il ritmo e la scelta in qualche modo ha pagato. Abbiamo tenuto il punteggio basso e siamo riusciti a rientrare da 1-4 nel quarto periodo, ma abbiamo anche visto le carenze di preparazione di alcuni dei nostri ragazzi. Dal punto di vista caratteriale, come squadra, siamo cresciuti molto rispetto all’inizio del campionato e questo è innegabile. La partita è stata molto dura e i ragazzi non si sono certo tirati indietro, nonostante avessero di fronte una squadra più esperta e anche molto forte fisicamente. Da parte mia, non mi sono accontentato del pareggio e ho schierato, per l’ultima azione, una squadra più offensiva che difensiva ma non è andata bene. Speriamo che queste partite ci aiutino a crescere ancora ed a fare quell’ulteriore salto di qualità che ci servirà se vogliamo pensare di avvicinare le zone alte della classifica.”

Sabato 21 aprile i giallorossi renderanno visita al Bentegodi Verona, formazione neopromossa in serie C e fanalino di coda del campionato. Fischio di inizio alla piscina Monte Bianco di Verona di Ravenna alle ore 19.30.

Due Vittorie ed una sconfitta per le formazioni giovanili: la squadra Under 17, guidata da Lorenzo Dradi, cha avuto la meglio sui pari età di Reggio Emilia con il punteggio di 5-3; la squadra Under 15 di Luca Gennari e Matteo Casadio è stata sconfitta di misura, 8-7 dalla Rari Nantes Bologna ed infine la formazione Under 13 di Giancarlo Mazzotti ha superato 11-10 i pari età della Rari Nantes Bologna, confermandosi in testa alla classifica.

 

Ravenna PN

Print Friendly, PDF & Email