C M – Sconfitta per L’Antares Nuoto Latina

Antares - Ede il portiere dell'Antares Roberto Pasaretta
SERIE C NAZIONALE MASCHILE GIRONE 5 LAZIO

ANTARES -EDE 5-7 (2-1; 0-2; 3-2; 0-2)
Antares Nuoto Latina: Passaretta, Pellegrini 1, Luciano 2, Balestrieri, Zanutel, Leonori, Tempera, Tasciotti, Battistella 1, Mattoccia, Bagnato, Depilcozuane 1, Mazza.
All: Mauro Gubitosa
Ede Pallanuoto Roma: Battaglia, Di Bartolomei, Carbone 1, Castaldo 2, De Vita 1, Fortuna, Guardiani, Cittadini, Bonacci 1, Panecaldo 1, De Cristofaro, Placidi 1.
All: Francesco La Preziosa
Arbitro: Baretta
Superiorità: Antares 2/6 + Rig 1/1;  Ede Nuoto: 5/8

Ancora uno stop nel Campionato di Pallanuoto Serie C maschile girone Lazio per l’Antares Nuoto Latina che cede ad una tenace Ede Roma per 7 a 5. I ragazzi cari al Presidentissimo Alberico Davoli tornavano a giocare a Latina nell’impianto Open di via dei Mille, dopo l’esilio per l’inagibilità della vasca di casa a causa della Temperatura al di sotto degli standard Federali, ma non hanno sfruttato il fattore campo perdendosi soprattutto nell’ultimo decisivo quarto. I pontini si sono trovati ad affrontare una formazione ben organizzata che nel momento topico della gara ha invece tramutato in rete con il massimo cinismo le proprie occasioni per chiudere l’incontro. L’Antares a differenza degli avversari e parimenti alla partita con il Tyrsenia, dopo aver disputato una buon match per tre tempi circa, si è smarrita nella frazione conclusiva palesando incertezze e sindrome da braccino corto. Sintomi ed errori sui quali la squadra e il tecnico Mauro Gubitosa dovranno lavorare in settimana intensificando la presenza e l’attenzione negli allenamenti, curando al meglio soprattutto le fasi di superiorità ed inferiorità numerica, per avere più tranquillità e certezze.

“Sono soddisfatto di come abbiamo approcciato la partita, della convinzione dei nostri mezzi e della grinta messa in acqua, dichiara il mister dell’Antares Mauro Gubitosa, ma non posso essere contento delle due fasi più importanti, che fanno la differenza nella pallanuoto di oggi e cioè l'uomo in più e l'uomo in meno. Non abbiamo girato bene la nostra superiorità numerica, concludendo male e senza mettere in atto quello che avremmo dovuto fare mentre siamo stati troppo teneri in situazione di uomo in meno, dove serve una marcia in più se si vuole contrastare una squadra che ti attacca schierata 6 contro 5. Quello che non mi va giù e che credo che sia la chiave della sconfitta di sabato è che in questa disciplina si giocano 4 tempi e noi ne abbiamo giocati solo 2, il primo ed il terzo, nel secondo e soprattutto nel quarto siamo spariti perdendo i due i parziali per 0 – 2, evidenziando mancanza di concentrazione in difesa  ed incisività sotto porta proprio quando era il momento di tirarle fuori”.

“Peccato c’è mancato ancora lo scattino decisivo nella quarta frazione ma c’è da dire che comunque i ragazzi hanno messo il massimo impegno e la squadra sta crescendo, commenta il Diesse Gianni Bruschi, sicuramente faremo tesoro di questa gara per cercare di ritrovare la via del successo a partire già dalla prossima importante sfida di Sabato 21 Febbraio al Foro Italico di Roma con il Villa York”.

Antares - Ede riunione prepartita

– Le foto sono di Raffaela Russo: Il portiere Roberto Pasaretta ed un momento del pre partita –


Antares Latina

Print Friendly, PDF & Email