C M spareggi F.li – La Libertas Vetrix Roma Eur ha nel suo nome l’immortalità….Roma

Un giorno da leoni

Se pensiamo all’eroismo e alle virtù eroiche, il primo pensiero corre alla mitologia e ai suoi personaggi, persone o miti che, con il loro coraggio e la loro abnegazione, hanno compiuto gesta degne di essere ricordate. Nello sport ce ne sono molte di storie che hanno lastricato di eroismo i nostri ricordi. La Libertas ha nel suo nome un richiamo ai miti latini e alle sue divinità, infatti,  era il nome di una Dea simbolo della libertà e raffigurata su una biga trionfalmente incoronata dalla vittoria. Ecco la vittoria…altro simbolo romano (Vitrix), nome di una gloriosa legione, temuta e rispettata in tutto l’impero. I nostri atleti come antichi legionari hanno nelle propri mani il destino per essere dei vincitori, dopo tante battaglie, (molte vinte, altre, per fortuna poche, perse)  sanno che è giunto il momento di vincere la guerra e portare sotto l’arco di trionfo l’alloro della grandezza.

Lo sport soprattutto di squadra, contrappone ideali, sentimenti, passioni, gesta, pensieri, ogni squadra deve dimostrare all’avversario di possedere più forza, coraggio, determinazione, compattezza ma soprattutto deve dimostrare di voler vincere e di saper fare senza se e senza ma. La Libertas Vetrix Roma Eur ha nel suo nome l’immortalità….Roma, città eterna e immutabile nel suo destino, quel destino che ne ha caratterizzato l’ambizione fin dalla sua nascita. Eur il quartiere simbolo di una romanità un po’ decadente ma sempre affascinante ma che ne disegna anche un animo internazionale.

I vostri tifosi sono pronti, il giorno tanto atteso è prossimo e i leoni sono pronti a scendere nell’arena,  il vostro popolo è lì, pronto a sostenervi e ad aiutarvi nei momenti difficili non dimenticatelo mai. Nelle nostre mani avremo l’alloro pronto per incoronarvi.

Questi i nomi dei legionari della Falange romana….Daniele, Simone, Pierfrancesco, Simone, Fabrizio, Pietro, Davide, Paolo, Federico, Daniele,Mauro, Donato, Matteo, Federico, Michele, Francesco, Dario, Matteo, Bruno, Edoardo, Luca….

Forza ragazzi…forza Libertas.

 

Cimini David

Print Friendly, PDF & Email