C M – Un inizio partita troppo timido condanna un Ravenna in crescita

Giallorossi subito sotto di 4 reti, poi non riesce la rimonta contro la favorita del campionato Coop Nord Est Parma

Ravenna Pallanuoto – Coop Nord Est Parma: 5 – 9 (0-4, 3-1, 2-3, 0-1)

Ravenna Pallanuoto: De Santis, Longo, Tirelli, Manieri, Tassi, Allegri, Bagnari (1), Ciccone (2), Dapporto, Polezzo (1), Miglio (2), Baroncelli, Gentile. All. Pirazzini.

Coop Nord Est Parma: Nalin, Calestani, Salvemini, Cavassa (3), Tosi, Galasso (1), Ferrari, Cavalli, Granelli (1), Quercini (2), Capuano, Ghisotti, Zilioli (2). All. Salvatelli

Ravenna, 3 febbraio. Alla Gambi di Ravenna, ospite della squadra guidata da Fabrizio Pirazzini, era di scena la formazione di Parma, una delle favorite per la vittoria finale del campionato.

I giovani giallorossi scendono quindi in acqua un po’ timorosi e commettono qualche errore di troppo che gli ospiti sfruttano al meglio e chiudono il primo quarto di gioco in vantaggio per 4-0.

Dal secondo periodo i ragazzi di Pirazzini prendono progressivamente fiducia e cominciano a sviluppare il proprio gioco portandosi a -2 sul punteggio di 3-5 a metà partita, grazie alle reti di Miglio in superiorità numerica ed alla doppietta di Ciccone con un bel tiro dalla distanza ed al termine di un contropiede solitario.

Mister Pirazzini: “Abbiamo pagato oltremisura un inizio gara troppo passivo. Poi la squadra si è ritrovata e, pur nella sconfitta, abbiamo visto molte cose buone. Complessivamente, la prova di squadra e diversi aspetti tattici sono stati buoni, ma abbiamo commesso ancora troppi errori individuali.”

Nella seconda parte di gara, la partita resta in equilibrio, con i giallorossi che si riavvicinano sul 5-7 ma ancora alcuni errori capitalizzati al meglio dagli ospiti fissano il risultato finale sul 5-9, punteggio che riflette il divario scavato nel primo quarto di gioco.

Le altre reti dei ravennati sono state messe a segno da Bagnari in superiorità numerica e da Miglio (doppietta personale) in contropiede.

Ancora mister Pirazzini: “Per vincere queste partite, dovremo migliorare la tecnica individuale che ci ha portato a commettere gli errori che ci sono costati così e dovremo acquisire più sicurezza nei nostri mezzi e fiducia nella squadra e nei compagni. Per lunghi tratti abbiamo giocato alla pari contro una squadra ben preparata. Ricordiamo che avevamo di fronte una delle squadre più forti del campionato. Ora dobbiamo ripartire da quanto di buono visto oggi ed accelerare il percorso di crescita per ottenere buoni risultati il più presto possibile.”

Domenica 11 febbraio i giallorossi renderanno visita al Cabassi Carpi (la partita si svolge di domenica per rispettare la disponibilità dell’impianto), trasferta insidiosa anche perché si giocherà in vasca da 25 metri, situazione insolita che richiederà ancora più attenzione ed adattamento alle diverse condizioni di gioco. Fischio di inizio a Carpi alle ore 12.30.

Nella foto: Filippo Miglio, doppietta per lui

 

Ravenna PN

 

Print Friendly, PDF & Email