C M – Una Libertas dai due volti


3T FRASCATI/ LIBERTAS ROMA EUR 9-9 (1-3) (4-3) (0-1) (4-2)

Libertas Roma Eur: Di Virgilio, Scassellati (2), Carrer, Palomba (1), Di Martino (1), Cipollone (1), Cimini, Procopio (cap.) Todini (2), Marongiu, Salvatori (2), Neri, Petrini. All.Lucchini Luca

Pareggio sostanzialmente giusto poiché le squadre hanno interpretato il match con determinazione e voglia di vincere ed entrambe hanno avuto le occasioni per chiudere l’incontro ma senza mai riuscirci. Alla fine un punto premia lo sforzo di tutti per non iniziare negativamente il campionato.

Il tempo dirà se queste due team reciteranno un ruolo primario ai fini della promozione, il pareggio rimanda entrambe ma, mentre la scomoda posizione della favorita per la Libertas porta anche svantaggi evidenti, per la nuova 3T ricca di esperienza e con all’interno due trascinatori come Spiezio e Piccinini certamente questa partenza costituisce un buon viatico per recitare un ruolo di assoluta protagonista.

Come si desume dal titolo di apertura, la Libertas ha recitato in vasca nel primo quarto e fino alla metà del secondo uno spartito perfetto, maglie strette…strettissime in difesa per contenere il centroboa avversario e giocate di qualità in fase offensiva. Bellissimo il quarto gol della Libertas….passaggio lungo esterno su Cimini, servizio sui due metri verso un Todini ben appostato e poco prima di essere contrastato dal suo marcatore servizio al centro area per un liberissimo Scassellati che infilava l’incolpevole portiere avversario lasciato  solo dalla sua difesa. Lo schema si ripeterà anche con il gol numero 6, stavolta è Di Martino a far esplodere la tifoseria eurina concretizzando l’intuizione di Todini.

Sul 5 a 1 la Libertas spegneva la luce e ovviamente non avendo di fronte uno sparring partner venuto a muovere un po’ di schiuma ma una formazione attrezzata per non mollare mai e di assoluta qualità e dalla seconda meta del secondo quarto inizia la sua rimonta che le consente di chiudere al cambio vasca in svantaggio di una sola rete.

Il terzo tempo è una battaglia su ogni pallone, ad ogni azione della Libertas i frascatani rispondono per le rime. Mantenere i nervi saldi e restare in vantaggio è fondamentale per gli eurini e l’obiettivo è raggiunto con il minimo scarto…zero a uno il parziale ma ci sarà da sudare.

La verità è che il 3T vola sull’entusiasmo e costruisce pazientemente la sua rimonta che si concretizza a 1 minuto e 40 dal termine del match. Troppi gli errori in fase di attacco della Libertas che non concretizza occasioni davvero favorevoli e come spesso accade ad ogni gol sbagliato corrisponde un gol subito. Per fortuna dopo essere andati in svantaggio il pareggio si materializza per mano di un superlativo Todini che raccoglie una palla vagante e la scaraventa in rete. Gli ultimi 30 secondi offrirebbero anche il tempo necessario per trovare la rete della vittoria ma la precipitazione nel voler concretizzare si spegne con un contro fallo in attacco che chiude il match.

Per quanto riguarda il mio personale giudizio ( di pallanuoto capisco sempre davvero poco come dice sempre il mio amico Marco e confermo) i migliori in vasca della Libertas  sono stati Scassellati, Palomba e Salvatori a cui do un bel 7 e a questi aggiungo un superlativo lavoro di squadra dei nostri due centroboa Todini e Cipollone che hanno affrontato con coraggio un duro corpo a corpo con i marcatori della 3T, a loro va il mio 8…per tutti gli altri un bel 6 per l’impegno e la determinazione per non aver mollato mai.

Sabato si torna in vasca per il secondo turno di campionato, l’Athlon sarà nostro ospite presso il complesso dello Zero9 e stavolta, speriamo di poter disporre di un arma in più….

In finale una raccomandazione agli arbitri…..malgrado giocassimo in un impianto superlativo, il Foro Italico….questo presenta una particolarità, la zona di campo adiacente la porta lato spogliatoi ( quello opposto alla zona tuffi)….si tocca o meglio alcuni toccano, è necessario  solo essere un po’ più alti della media per sfruttare l’opportunità. Forse sarebbe il caso di fare più attenzione…..C’e sempre una regola da rispettare in fondo.

Forza Libertas….sempre.

 

Cimini David

Print Friendly, PDF & Email