Calottina Parlante: Cesport – presenza in distinta di giocatori non schierabili

Riceviamo e pubblichiamo

Furbizia e silenzio. Il caso Cesport.

Quando ci si trova a dibattere di pallanuoto, negli ultimi tempi ci si trova a scontrarsi sempre sulle stesse questioni. Ovvero: assenza di pubblico/interesse, mancanza di investimenti, lacuna di comunicazione e marketing, e tanto altro. Questioni nobili, per carità, ma per quanto mi riguarda il presupposto di discussione di tali argomenti presume la presenza di un sistema stabile a livello di rispetto delle regole basilari. Detto in parole povere, che tutte le realtà partecipanti rispettino i regolamenti vigenti alla lettera senza alcuna macchia. Ahimè, questa cosa non è proprio limpida e cristallina come vorremmo, con oltretutto gli organi preposti al controllo che glissano come se nulla fosse.

Continua su …

 

[1x2pallanuoto] Rispetto al contenuto del post teniamo a precisare che non condividiamo alcune affermazioni, in particolare lì dove si parla di illeciti, che sono tutti da provare, e non v’è certezza che non siano già a conoscenza del Comitato Regionale e/o della Federnuoto, né di ricorsi delle altre società.

Estratto dalla Normativa del campionato di Promozione: “È data la possibilità, alle Società militanti in un campionato assoluto di Serie superiore, di iscrivere una seconda squadra al campionato di Promozione. Quest’ultima, verificato il parere da parte del competente Comitato Regionale, parteciperà alla sola fase regionale, i risultati conseguiti saranno omologati ai fini della classifica finale senza che la stessa abbia la possibilità di accedere alla seconda fase. Ai fini della tutela degli incontri, vista l’unicità della partecipazione, la suddetta Società ha l’obbligo di depositare, prima dell’inizio del Campionato, presso il competente Comitato Regionale organizzatore la lista dei giocatori interessati al solo campionato di Promozione.”

Quindi le squadre che partecipano al campionato di Promozione come Fuori Classifica dovrebbero aver presentato una Lista atleti prima dell’inizio del campionato. Le società che partecipano Fuori Classifica ai vari gironi di Promozione Maschile e serie B Femminile sono varie.

È certamente da escludere qualsivoglia decisione del Giudice rispetto alla serie A2 che nulla riporta in merito e le eventuali sanzioni, di cui sinora non abbiamo trovato specifica fra le Normative pubblicate. Potrebbe al più riguardare il girone di Promozione, impattando sulle altre squadre, non su quella che partecipa fuori classifica per la quale comunque non è previsto il passaggio di categoria. Nel caso specifico al momento la prima ha 9 punti di vantaggio, con una partita in più, sulla terza; seconda è appunto la squadra citata che ha perso con la prima e vinto con la terza.

È frequente il caso di passaggio di atleti dalla categoria più bassa a quella più alta e, per convenzione, una volta fatta non dovrebbe più essere ripercorsa al contrario. D’altronde il campionato di competenza della società è quello maggiore. Anche in questo caso non abbiamo trovato una Normativa specifica; approfondiremo. Il numero di passaggi descritti sembra elevato, ma, non conoscendo la situazione locale, non siamo in grado di definire il “cui prodest”.

Print Friendly, PDF & Email