Giovanili – R.N. Frosinone, per U15 e U17 due sconfitte diverse

La pausa campionato coinvolge la prima squadra, ma non le giovanili de L’Automotive Rari Nantes Frosinone. Domenica di gioco sia per l’U15 che per l’U17 nazionale, entrambe sconfitte dalle loro rispettive avversarie, ma con sensazioni e segnali profondamente diversi. Lo sport è un processo di crescita che va in parallelo con quello umano e personale: i nostri ragazzi lo stanno seguendo e siamo contenti di poter crescere insieme. E battagliare sempre con tutti, qualunque sia poi il risultato finale.

U15: Babel – R.N. Frosinone 7-4 (3-1, 1-2, 2-0, 1-1)

Partita combattuta nello splendido impianto in zona Infernetto. Partenza stentata dei nostri ragazzi, che vanno sotto 3-1 al primo tempo. Il Babel è più vivo, ma i giovani ciociari non demordono e nel secondo parziale rientrano in partita, arrivando fino al 4-3. Ma la Rari Nantes non ha la forza per ribaltare il risultato e nel terzo periodo subisce un 2-0 che spinge la gara nelle mani dei padroni di casa. Nel quarto tempo, i ragazzi di mister Fabrizio Spinelli provano a riaprire il match e segnano il 6-4. Ma poco dopo il Babel chiude i conti sul 7-4.

“Partita combattuta. L’abbiamo tenuta in piedi fino a metà del quarto tempo quando ci hanno segnato il 7-4”, le parole del tecnico Fabrizio Spinelli. “Sono contento di questa U15”, prosegue l’allenatore, “anche se siamo ultimi in classifica ci stiamo giocando tutte le partite. Abbiamo notevolmente diminuito il gap con squadre più blasonate ed esperte. La strada è giusta”.

R.N. Frosinone: Saltarelli, Quadrini 1, Acanfora, Frasca, Pisa 1, Ceccarelli 1, Silvestri, Conti, Cantarini, Fiorini 1, Napoletano. TPV: F. Spinelli.

U17: R.N. Frosinone – Anguillara Nuoto 1-8 (0-2, 0-2, 0-3, 1-1)

Stesso risultato, ma spirito diverso, per la nostra U17 nazionale, che dopo aver ceduto il passo alla Campus Roma, perde anche contro l’Anguillara per 1-8. Risultato mai in discussione, nessun parziale vinto e praticamente reazione nulla di fronte alla superiorità degli avversari. Molto spesso sono lo spirito e la mentalità a cui si approccia a questo sport a fare la differenza, anche contro squadre più forti. Sulla cronaca non c’è molto da dire, lasciamo il commento alle dure parole del nostro allenatore Fabrizio Spinelli.

“La delusione più grande da quando alleno questo gruppo. In settimana, complice anche la sosta della serie B, avevamo preparato con scrupolo questa partita. Abbiamo perso tutti i duelli individuali”, prosegue il tecnico romano, “non facendo nulla di ciò che avevamo deciso durante gli allenamenti settimanali. Abbiamo preso gol in contropiede su nostri time out e sulle nostre superiorità numeriche (0 su 10, ndr). Ripeto, non sono neanche arrabbiato, ma molto deluso. Questo è un gruppo che conosco da cinque anni e che ho visto crescere sia a livello tecnico che personale. Mi aspettavo molto di più, non abbiamo mai giocato e siamo sempre stati in balia dell’avversario. Subito cercheremo di rialzarci da questa brutta figura, perché quello che non smetterò mai di insegnare ai miei ragazzi è che nello sport, come nella vita, non si molla mai, se vogliamo essere uomini prima che atleti”.

R.N. Frosinone: Venditti, Ricci, Petito, Frasca, Pisa R., Ceccarelli, Grossi, Napoletano, Paris, Fiorini, Pisa L. 1, Querqui, Saltarelli. TPV: F. Spinelli.

 

 

Andrea Esposito

Addetto stampa R.N. Frosinone

Print Friendly, PDF & Email