Lazio Nuoto dal Papa, che successo

LAZIO DAL PAPA FOTO DI PATRIZIO NAPOLITANO

CITTA’ DEL VATICANO- Oltre 2000 persone e la rappresentanza probabilmente più numerosa di tutte. La Lazio Nuoto ha risposto alla grande all’udienza generale della Polisportiva con Papa Francesco presentandosi con una enorme macchia allegra, entusiasta e blu, il colore delle magliette create appositamente dalla sezione del presidente Massimo Moroli, per l’evento del 7 maggio in Vaticano.

A 15 anni di distanza dall’ultimo incontro tra il Pontefice e i colori biancocelesti, la risposta è stata eccezionale. Fin dalla mattinata quando in Piazza San Pietro un trombettista, chiamato dalla società, ha accompagnato la marcia d’ingresso fino alla splendida Aula dell’incontro. L’attesa è volata via veloce scorrendo sugli inni, gli applausi e i video realizzati. Dopo il saluto simbolo portato dal presidente generale Antonio Buccioni, quello di Papa Francesco che, fra gli applausi di una folla entusiasta, ha ricordato l’importanza e la storia della Polisportiva, si è meravigliato della risposta e ha lanciato il suo appello di sport e lealtà: “Amici della Società Sportiva Lazio, buongiorno e benvenuti, vi saluto cordialmente, ringrazio il presidente generale per le gentili espressioni che mi ha rivolto a nome dei dirigenti, degli atleti, degli sportivi, dei simpatizzanti e delle vostre famiglie. In questi 115 anni di vita la vostra Polisportiva si è sforzata di mantenere vivi gli ideali che ne hanno caratterizzato le origini, nel 1900 infatti, un gruppo di giovani prese l’iniziativa di creare una società sportiva che fosse accessibile ai giovani del popolo e che tramandasse i valori morali e etici dello sport. A quei tempi lo sport organizzato era prerogativa delle persone facoltose, l’intento di quel gruppo fondatore era quello di diffonderlo a tutti livelli e categorie sociali, vi incoraggio perciò a continuare ad essere accoglienti e valorizzare i diversi talenti”.

PRES. MOROLI - PAPA FOTO DI PARIZIO NAPOLITANODopo le parole, Bergoglio ha ricevuto l’abbraccio virtuale dell’intera Polisportiva, raccogliendo gli omaggi dei rispettivi presidenti, tra cui quello di Massimo Moroli che ha consegnato al Santo Padre una “calottina” ideata proprio per l’occasione.

Della Lazio Nuoto, anche la più giovane rappresentante presente. Con solo due settimane di vita la piccola Fiordaliso, figlia del responsabile della comunicazione della società, ha ricevuto la benedizione di papa Francesco.

bacio papa a fiordaliso

Una giornata indimenticabile per la Lazio Nuoto e tutti i partecipanti.

Print Friendly, PDF & Email