Promozione – Aquademia, iniziato con un pareggio il campionato

logo-aquademiaSconfitta per la squadra under 15 che partecipa al campionato nazionale

ROMAN SPORT CENTER POMEZIA – AQUADEMIA 6-6

Domenica 15 febbraio è iniziata l’ultima avventura intrapresa dall’Aquademia: il campionato della prima squadra. Esordiente in un torneo  senior, la compagine del presidente Altrini, si presenta con una formazione che riunisce tutti i giocatori veliterni che nel tempo sono stati costretti ad emigrare per poter seguire la loro passione e li miscela con i giovani più meritevoli del nuovo vivaio, creatosi nelle ultime 5 stagioni ed arricchito da quest’anno dall’unione dei due differenti vivai di Velletri e Lariano.

“ Sono già soddisfatta del riuscito progetto di ricostituire una prima squadra che possa rappresentare la nostra cittadina in campo assoluto e con questa partecipazione al campionato di Promozione non nascondo che ci sia la voglia di crescere e raggiungere anche un buon risultato sportivo.  E’ stato difficile creare Aquademia e molto più impegnativa portarla avanti, ma  l’entusiasmo delle persone che ci sono vicine e che si prodigano per noi, ci da la grinta per cercare di fare sempre meglio in termini organizzativi ed agonistici. Sono contenta dell’impegno che tutti i ragazzi stanno mettendo nei loro allenamenti e sono certa che continuando in questo modo, arriveranno anche le nostre soddisfazioni”.

Non si va di più di un pari per la prima. 6 a 6 contro un Pomezia molto determinato, che se pur partito in svantaggio, sul finire ha messo in campo la sua esperienza in questa categoria, togliendo la vittoria a chi, secondo noi, l’avrebbe anche meritata per il gioco espresso. Sentito a fine partita il Tecnico Alessandro Usai ci ha infatti dichiarato: “Il risultato non ci appaga, siamo scesi in acqua per vincere, abbiamo sempre gestito noi il gioco, ma ci è mancata la conclusione vincente. Bisogna lavorare per colmare le nostre lacune, il buon gioco espresso mi rende ottimista, le conclusioni miglioreranno a breve!

La formazione dell’Aquademia  era cosi composta  1 Bruffa Roberto, 2 Pislariu Radu Ionut, 3 Polverini Marco, 4 Di Zazzo Daniele ( 1 gol ), 5  Di Zazzo Luca, 6 Di Cori Emanuele ( 2 gol ),  7 Di Tullio Jacopo, 8 Candidi Paolo, 9 Nardi Riccardo ( 1 gol ), 10 Zavattini Giacomo capitano ( 1 gol ), 11 Calcagni Matteo Mauro ( 1 gol) 9, Tomassini Cristian, 13 Bartolucci Matteo. TPV : Alessandro Usai . Per la cronaca i parziali sono stati 0-2, 2-1, 3-2 e 1-1.

Nella prossima i gialloblu sono attesi, sempre fuori casa, dal Virtus Flaminio, vincitore della prima per 14-3 ai danni del Latina,  al Salaria, data e ora ancora  da precisare.

 

Under 15 Nazionali Girone 1

AQUADEMIA SCONFITTA

AQUADEMIA A – ALMA NUOTO  3-6 (0-1, 2-3, 0-0,1-2)

Aquademia : Candidi, Marinache , De Stasio (1), Cappelli, Mastrantoni, Mariani(1), Caporro, Gallo,  Bastianelli(1), Catarinelli, Mancini, Margani. TPV : De Paolis

Nell’ultima giornata del girone di andata del campionato nazionale Under 15 girone 1, l’Aquademia esce sconfitta con la blasonata Alma Nuoto con il risultato finale di  3 a 6. Ciò determina una classifica provvisoria al giro di boa che vede un gruppo di quattro squadre tutte staccate di tre punti tra loro ed in corsa per la qualificazione alla fase successiva. Saldamente al comando la Roma Waterpolo, seguita dall’Alma Nuoto , quindi Aquademia al terzo posto e la Lazio al quarto.  La formazione veliterna, ha dovuto affrontare questo impegno, largamente rimaneggiata, con 4 assenze pesanti, tra infortuni e malattie. Come prevedibile, parte molto forte la compagine romana, ma i giallo-blù riescono a tamponare bene le loro offensive. Alla fine del 3 tempo, il risultato di 4 a 2, poteva far sperare ancora ad un ribaltamento a favore dei gialloblu veliterni, ma cosi non è stato e l’Alma è riuscita a difendere ed incrementare addirittura il vantaggio aggiudicandosi l’incontro dimostrandosi formazione fisicamente più prestante e di maggiore esperienza.

Queste le parole del coach De Paolis a fine partita: “Ritengo che l’incontro sia stato piacevole ed equilibrato, sebbene l’Alma abbia dimostrato una migliore preparazione fisica ed una maggiore compattezza. Le assenze non ci hanno certo aiutato, ma anche questo fa parte del gioco. Alcuni errori tecnico tattici che avremmo potuto evitare, ci avrebbero permesso di ridurre il distacco finale di tre gol e su questi dobbiamo lavorare e migliorare per poter affrontare al meglio il girone di ritorno”. 

Print Friendly, PDF & Email