Promozione – Grande vittoria del Latina Nuoto a Monterotondo

CAMPIONATO PROMOZIONE GIR. A – LAZIO

Roma Flaminio – LATINA NUOTO 8 – 9 (3-0; 2-3; 0-3; 3-3)

Flaminio: Santini, Sperati P., Bagnetti, Pisani 2, Sarraino, Rubolino 2, Greggi V., Pizzoli 1, Falconi, Bruni, Macaluso, Greggi A. 3, Greggi M.

Latina Nuoto: Alessandri, _ , Steri, _ , Grossi Gio. 1, Pasquarelli, Zanutel F. 1, Grossi Gia. 2, D’Alfonso 3, Davoli M., Borrelli, Visentini 2, _ . Tpv: Bruno Davoli.

Arb. Rossi L.
Superiorità: Flaminio 0/1 + 2 rig segnati da Greggi A.; Latina NT 6/9 + 1 rig. sbagliato da Visentini.

Bella impresa e successo in trasferta per il Latina Nuoto che si è imposto al fotofinish per 9 a 8 su un coriaceo Flaminio al termine di una gara palpitante. La partita non iniziava nel migliore dei modi per gli atleti del tuo tecnico Borrelli Giovanni e Davoli Bruno che fallivano due ghiotte opportunità per portarsi sia sullo 0-1 sia per pareggiare il vantaggio dei padroni di casa. Beffardamente ma anche in virtù di un Flaminio concentrato e cinico sotto porta i pontini chiudevano il 1° parziale sotto per 3 a 0. A quel punto in pochi avrebbero scommesso sugli ospiti, giunti tra l’altro in quel di Monterotondo in formazione rimaneggiata, con solo 10 giocatori a referto e lo stesso Giovanni Borrelli presente a dare una mano a mezzo servizio per via dei postumi di un infortunio. Invece nella 2^ frazione di gioco iniziava la rincorsa dei latinensi che accorciavano sul 3 a 1 con una splendida intuizione proprio del mister e capitano Giovanni Borrelli che liberava per la conclusione uno contro zero Luca Visentini. Dopo il gol del 4 a 1 per i locali ci pensavano prima Gioele Grossi e poi Francesco D’Alfonso a realizzare entrambi su uomo più la rete del 2 a 4 e poi del 3 a 5 che consentivano ai pontini di limare le distanze. Il capolavoro della Latina Nuoto avveniva però nel 3° periodo di gioco grazie ad un 3 a 0, in virtù dei gol in sequenza di Federico Zanutel con un tap-in da centroboa di razza dopo un tiro di Matteo Davoli, e poi ancora D’Alfonso e Gianluca Grossi, che gonfiavano la rete ben imbeccati con precisi assist da Lorenzo Steri e Alessandro Pasquarelli. A inizio dell’ultimo quarto con il Latina Nuoto in vantaggio per 7 a 6 il Flaminio trovava il gol del pareggio con il suo uomo migliore il centroboa Greggi autore di 4 reti e da li a un minuito passava in vantaggio approfittando di una défaillance della retroguardia ospite. Palla al centro e i giocatori in calotta blu agguantavano il 7 a 7 in azione di superiorità numerica con la rasoiata di Visentini servito alla perfezione da Matteo Davoli. Gli eventi finali erano emozionanti e da finale thrilling in quanto il Flaminio si proiettava in attacco alla ricerca del gol della vittoria e a un minuto e venti dalla fine dell’incontro otteneva un generoso tiro di rigore dall’arbitro Rossi. Il penalty era parato a due mani ben al di qua della linea di porta dall’estremo difensore latinense Giacomo Alessandri ma il direttore di gara tra le protese del tecnico Bruno Davoli convalidava una rete fantasma per l’8 a 7 in favore del Flaminio. Il minuto e 30 finale era da cardiopalmo con un Latina Nuoto consapevole dell’ingiustizia sportiva che si stava consumando a suo danno che prima realizzava l’8 a 8 con l’uomo in più di Gianluca Grossi e infine, dopo l’ennesima parata monstre di uno strepitoso Alessandri insaccava a 4 secondi dalla fine in superiorità numerica il gol del 9 a 8 per i ragazzi cari al presidentissimo Alberico Davoli, per merito di Francesco D’Alfonso autore di una preziosa tripletta personale.

 

Latina Nuoto

Print Friendly, PDF & Email