Tornei – Pia Cup 2019, la Css Verona porta a casa il trofeo

La squadra di Zaccaria fa l’en-plein di vittorie, Alogbo premiata come miglior giocatrice

Un buon antipasto per la stagione: questo è stata la Pia-Cup 2019, manifestazione internazionale a cui ha partecipato la Css Verona, portando anche a casa il trofeo.

E pensare che le ragazze guidate da Giovanni Zaccaria non avevano affrontato la trasferta a Kosice (Slovacchia) con ambizioni di vittoria. Invece, al termine della tre giorni di torneo – più uno di ambientamento ed allenamento, vista la lunga trasferta –, Prandini e compagne hanno totalizzato cinque vittorie in cinque incontri, che hanno consegnato il trofeo nelle mani del capitano.

Si può dire che i match che hanno dato meno grattacapi alla compagine italiana siano stati quelli in cui era avversa alle rappresentative nazionali di Germania, Ucraina e Serbia; invece la Css ha strappato con le unghie i risultati contro l’Olympia, padrona di casa, e l’Eger.

Nell’incontro inaugurale le veronesi hanno sconfitto la nazionale balcanica per 11-6, mentre nel pomeriggio stesso c’è stato il match più temuto in casa gialloblù, contro le ungheresi dell’Eger: la Css ha sfoderato personalità, conducendo la gara sempre per una o due reti, venendo sorpassata in chiusura ma piazzando la zampata decisiva con Bartolini e la nuova arrivata Esposito per il 14-13 finale. Assoluta padrona del tabellino è stata Alogbo, autrice di 8 centri. Nel secondo giorno di torneo sono arrivate altre due vittorie, contro la selezione ucraina per 17-4 e contro quella teutonica per 13-8. Infine, nel match domenicale, la Css ha avuto ragione anche dell’Olympia Kosice, recuperando dal 5-7 fino all’8-7 finale.

«Questa della Pia-Cup è stata un’ottima esperienza – le parole del tecnico Zaccaria – per cementare il gruppo, provare alcune soluzioni e capire su cosa lavorare in ottica dei prossimi appuntamenti. Sono soddisfatto perché abbiamo fatto girare tutte le giocatrici, anche le più giovani, con buoni risultati. E, una cosa non da poco, abbiamo scoperto di poter anche essere vincenti».

L’allenatore della Css Verona è soddisfatto delle risposte date dal gruppo, anche in ottica Coppa Italia: «Siamo state inserite in un girone che definirei di ferro. Per noi il turno eliminatorio di coppa è un torneo di qualità più elevata, che speriamo di sfruttare per prepararci al meglio alla prima di campionato».

Oltre alla coppa di squadra, la canadese Krystina Alogbo è stata premiata come miglior giocatrice del torneo. Da oggi la Css tornerà in vasca alle Piscine Monte Bianco, per lavorare con l’obiettivo di non sfigurare nella tre giorni di Coppa Italia, tra venerdì 27 e domenica 29 settembre prossimi.

 

Css Verona

Print Friendly, PDF & Email