U 17 F – F&D H2O Domus Pinsa: pareggio sofferto ma vicini al traguardo

Marinucci

Cosernuoto – F&D H2O Domus Pinsa 10 – 10 (4-4, 1-2, 3-4, 2-0)

F&D H2O Domus Pinsa: Maggiore, Cioeta, Magno, De Marchis, Marinucci 2, Rosini 1, Staffulani, D’Annibale, Simi, Clementi 2, Manzo, Bagaglini 4, Tomassini 1. All. Danilo Di Zazzo

Cosernuoto: Pardi, Regoli, Scifoni 1, Cicognani 1, Rastelli, Papi, Fanisio 5, Panico, Di Basilio, Foschi, Caravani 3, Lucignani, Gattavilla, All.

Arbitro: Ibba
Sequenza reti: 0-2, 1-2, 1-3, 3-3, 3-4, 5-4, 5-7, 6-7, 6-8, 6-9, 7-9, 7-10, 10-10

Come annunciato la gara di Civitavecchia si è dimostrata essere un vero spauracchio e per poco non è divenuta la beffa che avrebbe potuto compromettere una stagione. Per mantere il primato del girone regionale Laziale serviva almeno un punto ed è proprio quello il buono di una partita non bella, giocata in una piscina dove da un lato si tocca e in un clima rovente. Certo passare da un pesante 15-3 nella gara d’andata a un pareggio sofferto in quella di ritorno lascia tanti punti di riflessione, sia per il team veliterno ma anche per le istituzioni. Le ragazze di Di Zazzo hanno sempre condotto la gara. Ma non sono mai riuscite a staccare definitivamente le avversarie. Sul finire del terzo tempo hanno raggiunto il massimo vantaggio di 3 reti, 7-10, che però non sono riuscite a portare fino alla fine dello stesso. Il Cosernuoto ha infatti accorciato sull’8-10 prima dell’ultimo riposo. Il quarto tempo è stato davvero difficoltoso. F&D H2O ha difeso con le unghie, con la testa e con la tecnica il vantaggio e consapevole del fatto che il pareggio sarebbe stato sufficiente non ha rischiato più di tanto. L’effetto di questo atteggiamento ha prodotto 2 reti per le padroni di casa che hanno così pareggiato i conti. 10-10 quindi il risultato finale, che di certo non accontenta la squadra gialloblu ma che mette una seria ipoteca sulla vittoria del campionato regionale Laziale 2014-15. Manca solo una partita alla fine e sarà la trasferta di Mercoledì 20 nella piscina open di Latina. Nello sport nulla è mai detto, ma l’appuntamento è assolutamente alla portata delle ragazze targate Domus Pinsa. Vincere significherà sigillare il primo trofeo per la giovane F&D H2O. Se così non fosse i demeriti sarebbero tutti a discapito delle veliterne che mai come questa volta hanno il destino nelle loro mani.

 

– foto: Giulia Marinucci

F&D H2O ASD

Print Friendly, PDF & Email