U15 M F.li – AN Brescia a testa alta

Nelle sfide per il titolo nazionale di categoria, l’Under 15 maschile dell’An Brescia non va oltre il settimo posto ma, ad ogni buon conto, i ragazzi di Enrico Oliva escono a testa alta dalla competizione andata in scena al centro federale di Ostia. Dopo aver chiuso al primo posto il girone eliminatorio (8 a 5, la vittoria d’esordio contro il Quinto, 9 a 5, la replica contro l’Alma Nuoto e 5 a 6, l’ininfluente sconfitta con il Posillipo), nel quarto di finale contro il Bogliasco, solo i rigori (11 a 9, il risultato finale) interrompono la corsa verso il podio dei giovani biancazzurri: nell’incrocio decisivo, l’An parte male e, per metà gara, non riesce a giocare secondo le proprie possibilità, finendo sotto di quattro (6 a 2) in avvio della terza frazione. Poi, il team di Oliva si sblocca effettuando la straordinaria rimonta che, a 28 secondi dall’ultima sirena, fa chiudere i tempi regolamentari sull’8 pari. Ai tiri dai cinque metri, emerge l’accumulo della fatica che finisce per condizionare la lucidità nelle conclusioni (alla fine, il Bogliasco chiuderà al secondo posto, battuto, a sua volta, ai rigori dal Nuoto Catania).

Contro i salernitani della Rn Arechi, nel match valido per andare a giocarsi la quinta posizione assoluta, i bresciani non riescono a smaltire l’amarezza della sconfitta ai rigori e i campani ne approfittano imponendosi per 10 a 3. Ma, dopo una stagione comunque brillante, terminare la final eight all’ultimo posto, proprio, non è cosa ed è così che, di nuovo contro il Quinto, l’An fa valere le proprie qualità regolando i liguri con un netto 11 a 5. A sottolineare il valore della prestazione dei giovani di Oliva, il premio ad Alessandro Balzarini come miglior realizzatore del torneo.

«Il dispiacere è tanto – commenta coach Olly -, alla luce di come era andata nel girone e, soprattutto, considerando che il Bogliasco l’avevamo battuto nel raggruppamento delle semifinali: nel quarto giocato ieri, abbiamo sbagliato l’approccio giocando per metà gara con troppa tensione, commettendo tante indecisioni. Nel terzo tempo abbiamo cominciato a esprimerci come sappiamo e, con un fantastico ultimo quarto, abbiamo raggiunto il pari. Poi, l’amaro epilogo dai cinque metri che ha segnato il rendimento nella partita con l’Arechi. Ai ragazzi devo, comunque, fare i complimenti per una stagione che rappresenta un’ottima base da cui riprendere a lavorare».

Ecco l’elenco dell’An protagonista alla final eight del campionato Under 15 maschile: Gaviglio, Andreoletti, Girati, Aloia, Copeta, Balzarini, Maglione, Mazzola, Pea, Casanova, Prandelli, Rivetti, Santalucia, Bonera, Scalambrin.

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email