U15 M F.li – La Roma Vis Nova è medaglia di bronzo

Si conclude con il terzo posto per i leoni di Daniele Ruffelli il campionato nazionale under 15 a Ostia. Una medaglia di bronzo vinta contro l’altra formazione romana dell’Alma Nuoto con il punteggio di 6-2, che riporta la Roma Vis Nova sul podio italiano dopo tanti anni di assenza. I giovani leoni si sono battuti dal primo secondo all’ultimo arrendendosi solamente al Catania in semifinale dopo una serie interminabile di 12 rigori. Resta il rammarico di aver visto sfumare un titolo italiano avendo vinto 5 partite su 6 e avendone pareggiata una (il Catania ha vinto il titolo con due sconfitte, due pareggi e due vittorie) con un gol fantasma non convalidato a pochi secondi dal termine della semifinale sul punteggio di 5-5. Comunque un risultato di prestigio per la giovanissima squadra allenata da Daniele Ruffelli che schierava ben 4 giocatori dell’under 13, segno questo della continuità con cui la Roma Vis Nova lavora sui propri giovani.
“Siamo contenti, ma non contentissimi – ha dichiarato il tecnico -. Abbiamo la sensazione che ci manchi qualcosa che avevamo a portata di mano. Resta il percorso svolto da questi giovani atleti in una stagione che è stata lunghissima. Siamo consapevoli che saremmo potuti andare oltre la medaglia di bronzo e i risultati ottenuti in questa final 8, cinque vittorie e un pareggio, lo confermano. Come ho già detto ai ragazzi, più che della vittoria contro l’Alma nella finale per il terzo posto, sono orgoglioso per come hanno gestito la sconfitta in semifinale. Non hanno dato la colpa all’arbitro o a qualche altro fattore esterno, non hanno incolpato qualcuno per degli errori ma semplicemente hanno riconosciuto il valore dell’avversario e sono usciti dall’acqua esausti, dispiaciuti ma consapevoli di aver dato il massimo. Sull’episodio del gol non concesso, e che purtroppo dalle immagini pare essere valido, posso solamente dire che non è facile prendere una decisione del genere. D’altronde c’è stata una situazione simile anche in semifinale ai recenti campionati europei di Barcellona. Queste situazioni limite non sono facili da giudicare. Ringrazio tutti coloro che si sono prodigate per il raggiungimento di questo risultato. Dall’intero staff tecnico a tutta la dirigenza, dal personale della piscina del Santa Maria ai genitori dei ragazzi.

 

Roma Vis Nova

Print Friendly, PDF & Email