B M – Lo Sporting Lodi da filo da torcere al Padova per tre tempi

Lo Sporting da filo da torcere al Padova per tre tempi ma poi non riesce ad arginare la forte squadra veneta che ha la meglio

Padova – Sporting Lodi 12-4 (3-3, 3-0, 0-0, 6-1)

Sporting Lodi: Pellegri, Carpanzano A, Maiolino 1, Carpanzano S, Marchi, Corti, Rossi 2, Galbignani, Vigotti, Borsatti, Turelli 1, Roveda, Novasconi. All Miscioscia

Padova : Calabresi, Conte 2, Leonardi, Sartore, Chiodo 1, Biasutti, Gottardo 3, Robusto 1, Zanovello 2, Maresca 1, Rolla 1, Leonardi L, Tomasella 1
Superiorità numerica 0/5
Inferiorità numerica 6/11
Spettatori 200 circa
Arbitro Vildacci

Lodi parte bene e dopo un paio di azioni il mancino Rossi in entrata viene servito alla perfezione e insacca Padova non sta a guardare e Gottardo pareggia dal palo in superiorità. Ancora Rossi in contropiede porta avanti Lodi ma ancora Gottardo pareggia e poi Rolla portano in vantaggio i padroni di casa che si vedono raggiungere da Maiolino ben servito in entrata. Nella.aeconda frazione passa subito Padova con Zanovello e poi entrambe le squadre sbagliano qualche occasione e allora ci pensa capitan Tomasella in superiorità a fare il +2 seguito da Gottardo. Nella terza frazione le squadre giocano a viso aperto e hanno la meglio le difese con protagonisti i portieri Calabresi e Pellegri che non si fanno superare. L’ultima frazione inizia 6-3 per i patavini ma Lodi accorcia con un bel gol in entrata di Turelli. La fisicità dei padroni di casa inizia però a farsi sentire e Lodi va in difficoltà. E così salgono in cattedra i più esperti con Conte che insacca 2 volte dalla distanza con 2 autentiche perle, oltre alla reti in superiorità del mancino Chiodo e Maresca. Ci sono anche le reti pregevoli di Zanovello e Robusto. La partita si chiude 12-4.

Vanazzi ” Sapevamo sarebbe dura e così è stato. Entrambe le squadre hanno sbagliato un po’ di conclusioni grazie anche alle buone prestazioni dei portieri. Noi abbiamo forzato alcune situazioni in attacco e non abbiamo girato bene in superiorità. Loro sono di sicuro più preparati ed esperti e alla lunga hanno fatto valere queste 2 armi. Noi dobbiamo continuare il nostro percorso di crescita mentre credo che il Padova sia davvero una formazione di categoria superiore. Mi hanno fatto piacere i complimenti del ds Pisani Continueremo a lavorare con serenità”

 

Vanazzi Massimo
Resp. Settore Pallanuoto

Print Friendly, PDF & Email