A1 F – NC Milano porta a casa tre punti fondamentali

logo-nc-milano

Milano esce vittoriosa dalla (splendida) piscina Longo di Bologna, battendo per 6 a 5 le padroni di casa, e portando a casa tre punti fondamentali per il proprio obiettivo stagionale.

Partita dai punti pesanti, e anche le squadre sentono tutta la tensione dei tre punti in palio.

Ne esce una partita non bella dal punto di vista del gioco, ma molto intensa per agonismo, caparbietà, e ricerca della vitttoria.

Parte bene il Milano che trova il vantaggio con un bel movimento di Cordaro al centro che raccoglie un ottimo assist di Zizzo. Bologna non riesce quasi mai a essere pericolosa e a impensierire Gorlero,  ben coadiuvata dalla difesa meneghina. Milano mantiene il vantaggio sino al termine del primo tempo, e trova il gol del raddoppio con Comba con una bella beduina che sorprende il portiere bolognese.

Cambio cambio e Milano in vantaggio per 2 a 0.

Terzo tempo e il Bologna restituisce il parziale, e pareggia i conti. Sarà l'unico momento, perché Milano si riporta subito in vantaggio e allunga ancora sul 4 a 2, con Pustynnikova e Zerbone. 

Bologna prova a rientrare, 3 a 4: ma é ancora Milano a segnare e riportare il vantaggio di due gol ancora con Zerbone 3 a 5 a metà  del quarto e ultimo tempo. Ora la partita è molto più accesa, Bologna fa il massimo sforzo per provare a rientrare e trova il gol del 4 a 5. Ma Milano chiude la partita trovando il gol della tranquillità del 4 a 6 ancora con la russa Pustynnikova. Ultimo gol del Bologna a tre secondi dalla fine del match che fissa il tabellino sul 5 a 6 finale.

Il tecnico milanese Diblasio: "sono contento del risultato, per le ragazze, per la società e noi tutti. Erano punti importantissimi per la classifica e per affrontare al meglio le ultime 4 giornate, che dovremo comunque affrontare con la stessa caparbietà e voglia di vincere, perché ad oggi è ancora tutto possibile, ma proprio tutto, nel bene e nel male. Però oggi ce la godiamo! La partita non è stata delle migliori dal punto meramente tecnico e tattico, ma penso che la tensione del match abbia giocato un ruolo importante. Avevamo chiesto di metterci cuore e determinazione e direi che questo si è visto in acqua. La partita l'abbiamo sempre condotta, praticamente sempre avanti nel punteggio. Bene così, ora ci riposiamo, ma da lunedì prepareremo la partita con Cosenza, altro match importantissimo".

Print Friendly, PDF & Email