A1 M – Il TeLiMar ospita la Pro Recco nella seconda giornata del Preliminary Round Scudetto

image_pdfimage_print

Andrea Giliberti

E’ tutto pronto alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo, dove il TeLiMar, domani, sabato 13 marzo, ospiterà il Recco nella seconda giornata del Preliminary Round Scudetto del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1. Il match verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook “TeLiMar pallanuoto”.

Fischio d’inizio alle ore 15,00 agli ordini degli arbitri D’Antoni e Carmignani per quella che sarà, di fatto, un’anticipazione della semifinale di Coppa Italia, che si giocherà sempre qui a Palermo, ma che, a causa di una odierna positività da Covid19 di un giocatore del Brescia e della quarantena cui è stata sottoposta l’intera squadra, è stata rinviata dal 18-19 marzo a data da definire.

Il Club dell’Addaura, galvanizzato dalla meritata vittoria ottenuta con una prova convincente a Trieste, ha preparato al meglio l’imminente match, stimolante sotto diversi punti di vista: ospitare i Campioni d’Italia, la squadra più titolata al mondo, è un’occasione di crescita importante per il gruppo palermitano, maturato molto in questi sei mesi e mezzo di lavoro, sotto gli occhi attenti di mister Baldineti.

Dall’altro lato, i mostri della pallanuoto mondiale, allenati da Hernandez, che ha saputo prendere con sicurezza le redini lasciate da Rudic: un team compatto, in grado di sbalordire tutti con prestazioni corali di altissimo livello ai quarti di finale della LEN Champions League, i recchellini arrivano a Palermo dopo aver sbaragliato il Posillipo nell’anticipo della prima giornata dei play-off.

Andrea Giliberti, attaccante TeLiMar: «Abbiamo preparato la partita soprattutto a livello mentale, ponendoci come obiettivo la continuità rispetto all’ottimo risultato dello scorso turno a Trieste, in termini di attenzione e approccio alla gara. La Pro Recco è una delle squadre più forti al mondo, ma vogliamo dimostrare a noi stessi le nostre qualità e la nostra determinazione. Affrontare il Recco è sempre un onore, un sogno che ogni bambino che inizia a giocare a pallanuoto vuole poter trasformare in realtà, prima o poi. È anche una grande responsabilità ed un banco di prova assoluto. Cercheremo, come singoli e come squadra, di apprendere il più possibile dai campioni che ci troveremo di fronte. Questo match, inoltre, sarà interessante anche dal punto di vista fisico, oltre che mentale, perché si tratta della partita più impegnativa forse di tutto il Campionato. Approdare al Girone Élite, lasciando alle spalle la lotta per la salvezza in A1 era il nostro obiettivo minimo stagionale; siamo fieri di averlo raggiunto, ma stiamo continuando a lavorare bene, con costanza, e stiamo vedendo il gruppo crescere giorno dopo giorno, sotto la guida di Gu. I risultati che abbiamo ottenuto finora non possono far altro che infonderci nuova fiducia per il prosieguo della stagione; la voglia di continuare così è tanta e l’impegno è sempre al massimo perché vogliamo farci trovare pronti per le altre partite che ci aspettano, con il Posillipo, che è un’ottima squadra arrivata al primo posto del suo girone, e contro un Trieste che arriverà a Palermo agguerrito, per riscattare la sconfitta casalinga».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Abbiamo appena appreso il rinvio della Final Four di Coppa Italia, notizia per noi pesante perché avevamo già sostanzialmente definito con la FederNuoto e con tutti i nostri fornitori ogni dettaglio organizzativo, ma che ci dà modo di concentrarci mentalmente in maniera totale sul match di domani, in cui ci poniamo due obiettivi: onorare la vasca, fornendo una prestazione adeguata rispetto all’avversario stellare che ci troviamo di fronte, e preparare il match importantissimo che disputeremo qui in casa, fra soli quindici giorni,  sabato 27, contro il forte Posillipo, in cui ci giocheremo buona parte delle nostre chances di passaggio del turno. Contro i pluricampioni d’Italia avremo la squadra al gran completo, dopo un periodo di lavoro svolto con grande intensità e concentrazione, sia nelle sedute di nuoto che nelle sedute di pallanuoto, con il gruppo che si è applicato totalmente dal punto di vista tecnico-tattico anche con una analisi video delle partite, al fine di contenere quanto più possibile i danni contro la corazzata Pro Recco, che ha in rosa ben 7 nazionali del Settebello e altri 4 fortissimi nazionali di altre rappresentative straniere. Chiudere il match contro questi campionissimi con un risultato dignitoso sarebbe per noi come una vittoria. Siamo comunque ormai proiettati verso un livello altissimo, inimmaginabile soltanto sino a qualche anno fa, e straordinario anche perché raggiunto in periodo di Covid superando mille difficoltà».

Le Formazioni
TeLiMar: 1.Nicosia, 2.Del Basso, 3.Galioto, 4.Di Patti, 5.Occhione, 6.Vlahovic, 7.Giliberti, 8.Marziali, 9.Lo Cascio, 10.Damonte, 11.Lo Dico, 12.Migliaccio, 13.Washburn – Allenatore: Marco Baldineti
Pro Recco: 1.Bijac, 2. F. Di Fulvio, 3.Mandic, 4.Figlioli, 5.Younger, 6.Velotto, 7.Presciutti, 8.Echenique, 9.Ivovic, 10.Figari, 11.Aicardi, 12.Luongo, 13.Negri – Allenatore:  Gabriel Hernandez
Arbitri: Riccardo D’Antoni, di Siracusa, e Riccardo Carmignani, di Messina – Delegato: Giovanni Lo Dico, di Palermo

COMUNICATO STAMPA (DOCX; PDF)
FOTO di Andrea Giliberti, attaccante TeLiMar (AZIONE; CALOTTINA)

Per ulteriori informazioni, potete contattare:
Alessia Anselmo
Addetto Stampa TeLiMar