A1 M – Vittoria del Posillipo a Firenze

Radovic
CAMPIONATO DI PALLANUOTO 2014/2015 – SERIE A1 – 10ª GIORNATA DI RITORNO

RN Florentia vs CN Posillipo 13 – 19;

RN Florentia: Mugelli, Gambacorta 1, Generini 4, Coppoli 2, Panerai 2, Turchini. Brancatello 1, Dani, Bosazzi, Gobbi 3, Ercolano, Calcaterra, Pezzulla –  Allenatore Riccardo Vannini
CN Posillipo: Caruso, Dolce 1, Briganti, Foglio 1, Klikovac 3, Radovic 5, Mauro, Gallo 4, Russo 1, Bertoli, Mandolini 2, Saccoia 2, Negri  – Allenatore Mauro Occhiello
Arbitri: Daniele Bianco di Rapallo e Massimiliano Sponza di Nervi (GE)
Parziali: 4-4, 3-4, 4-6, 2-5;
Superiorità numeriche: Florentia 3/7 + 1/1R; Posillipo 2/3 +2/3R ;
Note: espulsi per limite di falli Coppoli (F) nel 2°T e Dolce (P) nel 4°T; Gallo si fa parare un rigore nel 3°T


Posillipo troppo forte per i toscani che, comunque senza più gli affanni di classifica, hanno affrontato gli avversari a viso aperto giocando alla pari per i primi due tempi e provando poi a non farsi sopraffare nella seconda metà del match quando il Posillipo ha accelerato e chiuso l’incontro.
Partenza lanciata dei rossoverdi che dopo poco più di due minuti sono già sul 3 a 1 grazie ai due montenegrini; apre le marcature Klikovac e, alla pronta risposta dei padroni di casa con Coppoli, gli ospiti vanno in rete prima con Radovic e poi nuovamente con Klikovac.
La reazione dei gigliati non si fa attendere, Gobbi e Generini rimettono in parità il risultato e, dopo il nuovo vantaggio dei napoletani realizzato da Gallo, ancora Generini segna la rete che consente ai toscani di andare al primo intervallo sul 4 a 4.
Nel secondo quarto, i padroni di casa sorprendono gli avversari realizzando un doppio vantaggio con Brancatello e Gobbi. Dopo una rete di Saccoia e la replica di Coppoli su rigore, Radovic e Foglio concretizzano due azioni  in superiorità e riportano il match sui binari dell’assoluta parità.
A pochi secondi dal termine del tempo Saccoia segna la rete che permette ai napoletani di andare al cambio di campo in vantaggio di una lunghezza.
Nella terza frazione Il Posillipo prende saldamente in mano il comando del gioco ed in soli due minuti e mezzo realizza il +4 con un rigore trasformato da Gallo in apertura ed un uno-due di Klikovac e Radovic. La risposta della Florentia è affidata a Generini e, dopo un gol di Mandolini, i toscani vanno ancora a segno con Gambacorta e Gobbi. Il quarto gol di Radovic ed un nuovo rigore trasformato da Gallo ristabilisce il +4, ma prima dell’ultimo intervallo Panerai riduce lo svantaggio realizzando una rete con l’uomo in più.
In apertura di ultima frazione Il Posillipo va in gol con Radovic top scorer della partita con cinque reti e poi dilaga mettendo a segno altre quattro reti (Dolce, Gallo, Russo e Mandolini) alle quali i  gigliati oppongono le sole marcature di Generini e Panerai.
Un match “pirotecnico” che l’allenatore rossoverde così commenta: “Innanzitutto, prima parlare della partita, voglio fare i miei complimenti alla Florentia che, nonostante fosse già matematicamente retrocessa, ha giocato con grande impegno e dignità mettendoci anche in difficoltà nel primo tempo. Società prestigiosa che spero di rivedere presto in A1. Per quanto riguarda il match non siamo partiti bene, forse stavamo già con la testa alla Coppa, poi però, sono stati bravi i ragazzi, siamo riusciti a riorganizzarci ed a fare il nostro gioco e lì sono venute fuori le differenze dei valori in campo. A noi interessavano i tre punti oggi per poi rivolgere la testa all’incontro con l’Acquachiara. Abbiamo fatto un buon test, tanti gol ed il pubblico si è divertito”.

 

Nino d’Agresti

Print Friendly, PDF & Email