A2 M – Camogli, dopo la delusione degli under 17 affronta il Brescia nell’ultima di campionato

logo-camogli-2Camogli – In avvicinamento all’ultimo impegno stagionale per la prima squadra c’è da registrare la brutta battuta d’arresto per l’Under 17 che, mercoledì scorso, nello scontro diretto per agganciare in maniera diretta le semifinali di categoria, dopo un’opaca prestazione, cade in casa contro la Crocera Stadium che si impone al Boschetto col risultato di 11 a 4. Non tutto è perduto, le semifinali andranno conquistate imponendosi negli spareggi con le formazioni degli altri gironi, e da questo Mister Magalotti vuole ripartire.

Intervistato in merito, ed anche in vista dell’ultimo impegno della prima squadra con il fanalino di coda Pallanuoto Brescia, Daniele Magalotti dichiara: « Davvero una brutta prestazione quella dei nostri ragazzi Mercoledì scorso, talmente brutta che non fatico a pensare che è stato solo un’ incidente di percorso e che il nostro valore è ben diverso; mi assumo comunque ogni responsabilità per la prestazione dei ragazzi, probabilmente non l’ho preparata nel modo giusto e non sono riuscito a riaggiustare le cose nel corso del match. I ragazzi non c’erano soprattutto con la testa, hanno sentito troppo il peso della partita e non sono riuscito a toccare i tasti giusti per poter cambiare le cose in corsa; peccato, ma anche questo ci servirà per crescere e soprattutto nulla è perduto; per accedere alle semifinali vorrà dire che passeremo attraverso gli spareggi e li affronteremo con la voglia di ottenere un risultato che gratificherebbe l’impegno di tutti: tecnici, giocatori e dirigenti. Ora, messo da parte per qualche giorno il discorso Under, occorre chiudere nel migliore dei modi la Serie A2 con la prima squadra; andremo a Brescia ad affrontare il fanalino di coda con la formazione migliore, mancherà solo lo squalificato Cocchiere; farà il suo esordio tra i grandi Nebbia, un altro Under 17, che con le sue prestazioni nel campionato di competenza si è meritato la convocazione con i più grandi. Ci teniamo a far bene per onorare il nostro campionato, un’ottima stagione nella quale siamo cresciuti tanto; chiudiamo al quinto posto con quasi il doppio dei punti ottenuti lo scorso anno ed avendo lottato per la qualificazione ai playoff fino allo scontro diretto col Lavagna. Abbiamo ancora buone prospettive di crescita, vogliamo non solo ripeterci ma continuare a migliorarci l’anno prossimo provando a recitare fin da subito un ruolo importante in A2».

Print Friendly, PDF & Email