B M – RN Frosinone, si riparte con un Giacomozzi in più


Anno nuovo, due grandi notizie in casa Rari Nantes Frosinone. La società, infatti, è lieta di comunicare la ripresa delle attività della prima squadra e l’arrivo in gialloblù dell’attaccante Luca Giacomozzi. Mister Perillo, quindi, potrà presto riprendere gli allenamenti con i suoi ragazzi, contando anche sull’apporto del classe 2000 romano. In attesa di ricevere dalla FIN notizie certe e ufficiali sul campionato di serie B, la Rari Nantes torna in acqua con la determinazione di sempre.

Nato a Roma il 22 febbraio 2000, Giacomozzi cresce in una delle migliori fucine di talenti della Capitale: l’Athlon di Gianni Orsini e Andrea Calderone. Poi il trasferimento alla Roma Nuoto e una trafila delle giovanili da urlo. Tante Final Eight, condite da ben cinque medaglie di bronzo – due U20 e tre U17 – e due d’argento, una per categoria. Il primo vero anno tra i grandi, invece, è in serie B con il 3T, guidato da coach Emanuele Tincani.

L’ottima stagione tra i senior apre a Luca le porte della serie A2, con la calottina della Roma 2007 Arvalia. Due le stagioni disputate con i giallorossi, una allenato da Cristiano Ciocchetti, l’altra da Mario Fiorillo. Ora la prima esperienza lontano da quella Roma che tanto ha regalato alla giovane carriera di Giacomozzi. «Sono contento di poter giocare per la Rari Nantes Frosinone», dice Luca, «e ringrazio il presidente Russo e coach Perillo per l’opportunità».

Continua l’ex Roma 2007: «In questa squadra ritrovo molti ragazzi con cui ho già giocato, da compagni o da avversari. Il gruppo è buono e sento di far parte di una grande famiglia. Saluto con affetto Emanuele Tincani, a cui devo tutto questo. Ora cercherò di dare il massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati dalla società, sperando di poterci togliere qualche soddisfazione».

Queste le parole del presidente gialloblù Vincenzo Russo: «Con piacere annunciamo l’arrivo di Luca Giacomozzi. Atleta giovane, con un brillante percorso alle spalle e delle qualità che hanno subito colpito società e allenatore. Ce l’ha consigliato da amico un tecnico bravo come Emanuele Tincani e infatti non si è sbagliato. Luca s’è già ambientato bene nel gruppo e, insieme al resto della squadra, nei prossimi giorni riprenderà gli allenamenti in acqua».

«Tengo a sottolineare», continua Russo, «come venire a giocare a Frosinone non sia più un ripiego, ma un obiettivo. È una soddisfazione, perché soprattutto il primo anno fu molto difficile convincere i giocatori a venire da noi. Grazie al lavoro svolto in queste stagioni, abbiamo acquisito serietà e solidità. Posso dire che la Rari Nantes Frosinone ora è una meta gradita a tanti atleti e questo non può che renderci orgogliosi».

 

Andrea Esposito

Addetto stampa Rari Nantes Frosinone

Print Friendly, PDF & Email