C M – Everest Piacenza Pallanuoto 2018, a Milano a porte chiuse

Con questo sabato si chiude il girone di andata del campionato di serie C – girone 1; un lungo campionato iniziato tardi che porterà le squadre a giocare sino al primo sabato di luglio.
Ed è quasi un testa a coda quello che si presenta nell’inaccessibile al pubblico piscina di Milano tra i padroni di casa dello Sporting Club Milano 2 e gli ospiti dell’Everest Piacenza Pallanuoto 2018.
Quasi perché i milanesi sono al penultimo posto ed i piacentini al secondo, così da apparire sulla carta una partita dal risultato già acquisito.
Ma Fresia e la sua squadra sanno perfettamente che non sarà così e che lo Sporting in queste ultime quattro gare ha vinto due volte, perso di un solo goal contro lo Spazio Sport One ( battuto a suo tempo per 10 a 9 dai piacentini ) ed ha però rimediato una pesante sconfitta con il Busto.
Comunque una squadra neo promossa, che evidentemente ha patito nella parte iniziale della stagione, il cambio di categoria, ed ora appare un po’ più convinta e consapevole delle proprie forze.
Ancora assente Lamoure, che rientrerà ai primi di maggio, il Piacenza recupera però Zanolli, tornando così a riallungare la panchina, fattore che rappresenta uno degli elementi più credibili del settebello piacentino.
Nota negativa l’impossibilità di ingresso al pubblico che per il Piacenza rappresenta spesso il quattordicesimo uomo; arbitro della partita il signor Ricciardi.

 

Everest Piacenza Pallanuoto 2018

Print Friendly, PDF & Email