C M – L’Antares Nuoto Latina vince ma vede le streghe

SERIE C NAZIONALE, GIRONE 6

ANTARES NUOTO LATINA – Dream Team Salerno 5 – 4 (0-1; 1-1; 1-1 ; 3-1)

Antares Nuoto Latina: Abballe, Pellegrini 1, Cava, Zilli, Comuzzi, Tasciotti, Tempera, Di Felice 1, Troiso, Zamperin 1, Di Principe, Grossi 2, Scialdone. Tpv: Stefano Formica.

Dream Team Salerno: Paone, Panzariello, Addesso, _ , Apicella, Fabbricatore, Liguori 1, _ , Fiorillo 2, Avallone, Caruso, Storniello, D’Aquino 1. Tpv: Vitolo Alfonso.

Superiorità: Antares 4/10; Dream Team Salerno 1/8.
Arb. Rossi

Vittoria doveva essere e vittoria è stata alla fine per l’Antares Nuoto Latina ma con tanta fatica e patema d’animo. 5 a 4 il risultato finale per i pontini sul Dream Team Salerno in un match sempre a rincorrere, sotto subito per 1 a 0 nel primo tempo e poi anche 2 a 0 e 3 a 1 al cambio di campo. Nervosi oltremisura i ragazzi del Presidentissimo Alberico Davoli hanno trovato negli 11 salernitani a referto di coach Vitolo una formazione sagace ed esperta che ha imbrigliato i rossoblù locali per tre quarti del match. Nell’ultimo quarto sul 3 a 2 per i campani mister Formica riusciva finalmente a scuotere i suoi uomini che ribaltavano una prima volta il punteggio in loro favore per 4 a 3 e poi, dopo il bel pareggio della formazione di Cava dei Tirreni piazzavano il gol del definitivo sorpasso in superiorità numerica a 1′ circa dallo scadere. L’ultima convulsa azione su uomo in più dei salernitani finiva in un nulla di fatto e Latina poteva cosi festeggiare un successo che definire thrilling é un eufemismo.

DICHIARAZIONE PRESIDENTE BRUNO DAVOLI

“Complimenti innanzitutto al Dream Team, al tecnico, ai loro atleti, e al loro Presidente Storniello giocatore vero e faro in acqua della propria squadra, per giunta arrivata a Latina a ranghi ridotti. Abbiamo visto le streghe e obbiettivamente per come abbiam giocato male noi per 2 tempi e quanto prodotto da loro il pareggio era il risultato più giusto. Sono sicuro che la squadra di mister Vitolo saprà tirarsi fuori dalla zona di bassa classifica. Noi invece dovremmo lavorare molto di più sull’aspetto mentale, sulle rotazioni, come in primis sulla preparazione della partita. Senza ripetere errori di regalare vantaggi agli avversari di qualunque lignaggio perché se è vero che non si deve temere nessuno e altrettanto vero che tutti vanno rispettati e affrontati al top della condizione psico-fisica”

LE PAROLE DEL TECNICO STEFANO FORMICA

“Oggi è stata la nostra peggiore prestazione, purtroppo ci siamo adagiati sul loro ritmo gara e questo non deve succedere per una squadra come la nostra che deve imporre il suo gioco. Di buono oggi c’è solo la vittoria in una partita sempre sotto ad inseguire il risultato. Probabilmente dobbiamo lavorare più sulla mente che sulla parte tecnica ed atletica su questo io in primis dovrò cambiare qualcosa in allenamento. Sapevamo che era un incontro difficile perché comunque il Salerno veniva da una vittoria, si sta giocando la salvezza ed era in ripresa, ma onestamente non pensavo a questo livello però. Ora rimbocchiamoci le maniche, dovremo farci trovare pronti per sabato prossimo col Waterpolis e sarà di certo un’altra battaglia sportiva”.

COMMENTO DIRIGENTE DOMENICO CAPOZIO

“Gara bruttissima in tutti i sensi, se sabato a Scampia avevamo fatto una partita con la P maiuscola oggi abbiamo sottovalutato l’avversario e questo ci fa capire quanto è importante l’approccio al match. Che questo sia d’esempio a tutti noi perché stavamo buttando via tutto il buono fatto fino a oggi, l’unica nota positiva sono i 3 punti. Volevo fare i complimenti a Roberto Grossi che nei momenti decisivi tira fuori sempre gli attributi come sabato scorso e si è ripetuto anche stavolta con la freddezza sotto porta, segnando il gol del definitivo 5-4 in superiorità numerica. Anche questa prestazione ci deve aiutare a crescere dall’allenatore, ai giocatori, alla dirigenza. Crederci sempre e testa alla prossima”.

 

Antares Nuoto Latina

Print Friendly, PDF & Email