C M – Mediterraneo: il KO di Napoli non spegne le speranze

Una sconfitta che non fa male. Un campionato che si riapre, all’improvviso, in zona salvezza. La Mediterraneo Sport, a cinque giornate dalla fine della stagione regolare, è ancora pienamente in lizza per la permanenza in serie C.
Il ko esterno per 10-1 contro la capolista Nuoto Napoli non lascia tracce: il penultimo posto che vale la salvezza, occupato dalla Cavasports, rimane a una sola lunghezza di distanza.
Senza storia l’incontro disputato nella piscina di Casoria. L’equilibrio dura solo nella prima frazione: i padroni di casa accelerano subito portandosi sul 2-0, Conte accorcia le distanze. Resterà l’unico gol della formazione di Mauro Birri.
Dal secondo periodo il monologo napoletano diviene irresistibile: tre reti, poi quattro, infine una nell’ultimo tempo per il definitivo 10-1. La nota più positiva è stata rappresentata dall’esordio dell’U. 15 Parrini, fresco di convocazione al Trofeo delle Regioni.
Laconico il commento del coach jonico Birri. «Abbiamo giocato male, sotto tono. L’arbitraggio purtroppo non ci ha aiutato, tollerando il gioco falloso degli avversari. Il risultato non sarebbe cambiato ma avremmo contenuto il distacco. Purtroppo abbiamo difeso molto male».
Le buone notizie sono arrivati dagli altri campi. Il successo a sorpresa del fanalino di coda Sport Eventi nella trasferta di Cava de’ Tirreni ha rimesso in discussione ogni verdetto.
Sport Eventi torna a sperare in una clamorosa rimonta, Mediterraneo mantiene il fiato sul collo di Cavasports e Volturno. Il torneo promette un finale avvincente fino all’ultima giornata. «Siamo pienamente in corsa e con grande fiducia – sottolinea il direttore sportivo Massimo Donadei – . I nostri giovani stanno dando il massimo per conquistare la salvezza: cercheremo di vincere gli scontri diretti per raggiungere la permanenza in C».

La Mediterraneo Sport torna in acqua sabato 6 maggio alle 14.30 nella piscina Albanese di Bari per affrontare la Sport Eventi ultima in classifica. Un match da vincere a tutti i costi.

 

IL TABELLINO

NUOTO NAPOLI-MEDITERRANEO SPORT 10-1 (2-1; 3-0; 4-0; 1-0)

NUOTO NAPOLI: Perfetto, Tornatore, Guidone, Paparo 1, De Gennaro, Fiorillo 2, Iacomino, Magliulo 1, Nieddu 1, Natangelo 3, Forcelli 1, Raiano 1, Buccino. All. Diego Postiglione  

MEDITERRANEO SPORT TARANTO: Busco, Fabiano, Caricasole, Conte 1, Latanza, De Giorgio, Renna, Scarnera, Musciagno, Donadei, Orlando, Lusso, Parrini. All. Mauro Birri.

ARBITRO: Ioannou.

Serie C Girone 6

Risultati 13^ giornata
Fimco-Sport Project 8-9; Sport Eventi-Cavasports 10-6; Nuoto Napoli-Mediterraneo Taranto 10-1; Brindisi-Oasi Salerno 7-5; Circolo Villani-Volturno 11-6.

Classifica
Napoli 36; Brindisi 33; Salerno, Sport Project 25; Circolo Villani 23; Fimco Maglie 16; Volturno 10; Cavasports 9; Mediterraneo Taranto 8; Sport Eventi 3.

 

PALLANUOTO UNDER 17: MEDITERRANEISSIMA, CHIUDE A PUNTEGGIO LA STAGIONE REGOLARE. ORA I PLAY-OFF

L’Under 17 della Mediterraneo non conosce confini. Anche le ultime due giornate della stagione regolare, giocate nel concentramento di Taranto nella vasca di via Bruno, hanno visto gli arancioblù trionfare in entrambe le gare contro Cosenza e Crotone.

Nel match del mattino gli jonici hanno regolato agevolmente il Cosenza con un netto 7-1: combattutissima, invece, la gara del pomeriggio vinta per 8-7 con l’Auditore Crotone.

La Mediterraneo Sport chiude il girone da assoluta dominatrice: 30 punti, dieci vittorie su dieci, 69 reti fatte e 35 subite. Gli arancioblù, però, sono costretti a rammaricarsi per un regolamento cambiato in corsa: inizialmente il primo posto garantiva l’accesso alle semifinali nazionali. Negli ultimi giorni è stata decisa, invece, l’effettuazione dei play-off: prima contro quarta, seconda contro terza e poi la finalissima. Il concentramento si svolgerà a Bari a metà maggio.

«Siamo molto soddisfatti – sottolinea il tecnico Mauro Birri – . È stato un campionato difficile, abbiamo vinto tutte le partite, alcune con fatica. Siamo rammaricati, però, per il cambio della formula: dovremmo essere già pronti per la fase nazionale e invece dovremo disputare un’altra final four ripartendo dal Cosenza. Essere costretti a una ulteriore fase di qualificazione dopo le tre già disputate, rimettendo in gioco tutto in una partita secca ci sembra… riduttivo».

Il direttore sportivo Massimo Donadei pensa già al futuro. «Abbiamo vinto la terza fase conquistando il primo posto, imbattuti, ma adesso ci giocheremo tutto il 14 maggio a Bari per guadagnare il titolo regionale e l’accesso alla finale nazionale. Meriteremmo il successo ma non abbiamo ancora fatto nulla: il lavoro del tecnico e dei ragazzi è stato eccezionale. Da domani torniamo a lavorare a testa bassa: vogliamo giocare le finali nazionali e andare oltre i confini della Puglia. Grazie all’impegno dei ragazzi e di Mauro Birri ci riusciremo».

 

9^ giornata

MEDITERRANEO SPORT-COSENZA 7-1 (2-0, 1-0, 2-1, 2-0)

(3 Renna, 2 F. Latanza, 1 C. Orlando – Lusso)

 

10^ giornata

MEDITERRANEO SPORT-AUDITORE CROTONE 8-7 (4-0, 0-2, 1-2, 3-3)

(4 F. Latanza, 1 C. Orlando – De Giorgio – Renna – Donadei)

 

Classifica

Mediterraneo Taranto 30; AN Puglia 22; Auditore Crotone 19; Cosenza 10; Payton Bari 4; Airon Club 3.

 

 

 

LEO SPALLUTO

Responsabile comunicazione e stampa Mediterraneo Sport

Print Friendly, PDF & Email