A1 F – Per il Bogliasco due gare proibitive

Claudia Criscuolo

Centrato l’obiettivo della prima vittoria esterna stagionale, ottenuta sabato scorso nella vasca dell’Ancona, ora le ragazze del Bogliasco sono attese da due gare proibitive, domani con il Padova in casa e sabato prossimo a Roma con la SIS,  alle quali seguirà una lunga sosta. Un periodo particolare che per e compagne rappresenterà il momento della semina in attesa del raccolto primaverile: “Queste due partite prima della pausa sono molto difficili. Affronteremo formazioni molto forti, due delle squadre che si andranno a giocare lo scudetto. Sarà dura ma proprio per questo motivo noi non avremo niente da perdere. Pertanto dobbiamo cercare di giocare tranquille, evitando di fare sempre gli stessi errori già commessi in passato. I due mesi di pausa li sfrutteremo al meglio come una seconda preparazione, provando a conoscerci meglio e cercando di fare un girone di ritorno migliore”.

Claudia è approdata a Bogliasco quest’estate dopo un lungo girovagare che l’ha portata anche in Spagna e a vincere molti trofei. Un bagaglio sportivo ricchissimo che la eleva di diritto tra le senatrici di un gruppo giovanissimo: “Sicuramente anagraficamente sono una delle piú grandi e gioco a pallanuoto da tanto però non mi sento una veterana perché oltre a essere al mio primo anno a Bogliasco é anche la prima stagione in cui riprendo a giocare in A1 dopo due annate trascorse nella categoria inferiore. Per questo il mio obiettivo prioritario è quello di riprendere quanto prima il ritmo giusto. E spero di riuscire a farlo al meglio”.

Ad affiancarla in questa sua prima stagione alla Vassallo c’è anche sua sorella Sonia, una compagna speciale con la quale ha condiviso molte battaglie in vasca: “Anche se non giochiamo piú nella squadra in cui siamo nate e cresciute, con lei a fianco mi sento sempre a casa. È qualcosa di speciale. Mi infonde sicurezza”.

Marco Tripodi
Bogliasco 1951

Print Friendly, PDF & Email