A1 M – Trasferta insidiosa per l’AN Brescia

Christian Presciutti

Una trasferta insidiosa da trasformare in un altro importante passo lungo il proprio percorso di crescita: per l’ottava giornata di A1 maschile, sabato, alle 18, l’An Brescia sarà ospite dello Sport Management, con l’obiettivo di esprimere il proprio potenziale e fare bottino pieno. Durante l’estate, entrambe le formazioni si sono parecchio rinnovate e ringiovanite, e ora viene il momento di un primo confronto per valutare i nuovi corsi intrapresi. La società bustocca ha scelto di rinunciare agli stranieri, puntando su una linea (molto) verde, con l’ex Valentino e il centro Casasola (entrambi classe 1990) a fare da senatori del gruppo, e concedendosi la conferma dei campioni del mondo, Dolce e Nicosia, più Damonte, Bruni (altri due ex) e Mirarchi, elementi di sostanza e qualità. Insomma, di certo, per l’An non sarà un turno agevole e i biancazzurri sono pronti a dare il massimo per far fruttare la serie di allenamenti svolti assieme alla nazionale giapponese e raccogliere riscontri positivi da questo test di livello.

«Sotto vari aspetti – dichiara il capitano dell’An, Christian Presciutti -, allenarsi con il Giappone è stato di grande utilità e, riguardo a sabato, lo è ancora di più perché Sport Management ha uno stile di gioco parecchio simile alla nazionale nipponica, con tanto movimento e ritmi intensi. Detto questo, siamo attesi in un campo difficile: anche loro sono molto cambiati ma la rivalità che si è creata negli ultimi tempi, son sicuro che è rimasta uguale e, dunque, sarà una grande sfida. Noi andiamo a testa bassa, ben concentrati su quello che dobbiamo fare in acqua e con tutte le intenzioni di conquistare tre punti».

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email