A2 M – Tuscolano, occasione mancata

SC TUSCOLANO BY COREFIT – CESPORT NA 8-8
Parziali: 2-1, 3-1, 0-2, 3-4
SC TUSCOLANO: Correggia, Tulli, Salvatori(1), Giangiacomo, De Santis, D’Antilio, Mariani, Rovetta, Sacco(2), Liolli(3), Botto(1), Sebastiani(1), Casciotta. All. Neroni
CESPORT: Cappuccio(1), Kostiuchenkov, Mattiello, Polichetti, Bouche’, Ragosta, Simonetti(1), Barberisi, Esposito, Femiano(6), Centanni, D’Antonio, D’Aquino. All. Calvino

Usciti per limite di falli Salvatori (T) e D’Antonio (C) nel terzo tempo, Centanni (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: SC Tuscolano by Corefit 1/10 + un rigore (fallito); Cesport Italia 4/8 + un rigore (fallito). Nel primo tempo Cappuccio (C) para un rigore a Liolli, Correggia (T) para un rigore a Barberisi. Spettatori 100 circa.

Nella stagione delle prime volte per lo SC Tuscolano si aggiungono oggi il primo storico punto in Serie A2 e, forse, il fatto di essere stata tra le prime squadre ad essere stata punita dalla nuova regola dei “portieri volanti”, un po’ come quando si giocava da bambini al parco sotto casa.
Gara abbastanza brutta dal punto di vista tecnico tra due squadre che, viste oggi ed in assenza di miglioramenti sostanziali, giocheranno per le posizioni che tutt’ora occupano fino alla fine del torneo.
Nonostante ciò i ragazzi di Mister Neroni si erano costruiti una vittoria abbastanza agevole, rimanendo in testa per tutta la gara senza mai dare l’impressione di poter perdere le redini del match, grazie ad una buona difesa sulla prima linea avversaria ed un Correggia che chiudeva tutte le conclusioni da fuori la linea dei cinque metri. L’insufficente gestione della superiorità numerica da parte dei nostri teneva comunque in partita una Cesport che arrancava e non poco. A due minuti dalla fine, dopo il gol del più tre di Botto, succedeva l’incredibile. Nelle ultime tre azioni a loro disposizione i campani portavano in avanti l’estremo difensore Cappuccio che si rendeva protagonista di una rete e propiziava le altre due che portavano in casa Cesport un pareggio tanto inaspettato quanto pesante. Da parte nostra non siamo riusciti a leggere la mossa dei nostri avversari che ha mandato letteralmente in tilt i meccanismi difensivi che, evidentemente, si dimostrano ancora troppo fragili.
Senza nascondersi dietro un dito dobbiamo dire che oggi è stata una brutta botta per il sette di Cinecittà che ora dovrà andarsi a cercare i punti salvezza contro altri e piu’ quotati avversari a cominciare dal derby con il Vis Nova dopo la sosta…una sosta amara che ci dovrà portare in dote altri ed a questo punto necessari miglioramenti. Forza Ragazzi…Avanti Rossoblu!!!

 

Tuscolano by Corefit

Print Friendly, PDF & Email