Alla Roma Vis Nova arriva Rosa Aleeva

Una leonessa mondiale come responsabile tecnico del giovanile, alla Vis Nova arriva Rosa Aleeva. Alla corte della Roma Vis Nova arriva una grandissima atleta come Rezeda “Rosa” Aleeva, una leonessa che ha toccato vette siderali come giocatrice. Perfetta conoscitrice della pallanuoto, Rosa lavorerà per riportare le giovani leonesse ai vertici della pallanuoto femminile. Peraltro suo marito, Mario Pace, è stato uno dei fondatori del Vis Nova, della serie cicli e ricicli storici sportivi. La società di Marco Ferraro aveva già da qualche tempo in animo di migliorare il settore femminile con una presenza importante e una persona di grande calibro umano e sportivo che potesse curare e portare alla ribalta le leonesse. Chi meglio di lei dunque, ex capitano per 5 anni dell’ex URSS e nuotatrice di livello mondiale. È arrivata in Italia nel 1995, Velletri è stata la sua prima società, poi Racing sempre in A1, Catania, Siracusa, dove è ripartita dalla A2. Lo scorso anno si è divertita a giocare in B tornando a Velletri. Ha disputato le Olimpiadi con la nazionale russa e kazaka. Classe 1967 non ha intenzione di fermarsi e rilancia le proprie ambizioni. “Sarò un tecnico molto presente in acqua, difficile vedermi sul bordo vasca (scherza). La chiamata della società mi ha trovato spiazzata, non me lo aspettavo davvero, ma sono stata felice. Sono carica e motivata di affrontare questa nuova sfida, allenare le ragazze e costruire un progetto serio e vincente è stato sempre il mio sogno. Il nostro obiettivo è formare atlete per portarle in prima squadra. Ho già parlato con Pierpaolo Carapella, che stimo e con cui dovremo collaborare in maniera positiva. Dovremo avere la stessa mentalità e visione tattica per cercare di uniformare il metodo. Sono davvero molto contenta”. La nuova responsabile del settore tecnico giovanile collaborerà con i tecnici Pierpaolo Carapella, prima squadra, Marcello Ciccione e Luana Fortugno.

 

Roma Vis Nova

Print Friendly, PDF & Email