B M – Brescia Waterpolo: “fuori i secondi”

Il Brescia Waterpolo è pronto per il fatidico “fuori i secondi”: a distanza di oltre sei mesi dall’ultimo incontro ufficiale, è con grande determinazione ed entusiasmo che la squadra di Aldo Sussarello si appresta a dare il meglio nel suo sesto anno di attività. Il debutto stagionale è atteso sabato, alle 18, alla piscina di Mompiano, contro il Plebiscito Padova, per la prima giornata del girone 2 della serie B maschile. Con un organico notevolmente cambiato rispetto alla scorsa annata, chiusa con la retrocessione dopo i playout persi davanti ai napoletani del Cesport, il BsWpè deciso a mettere in acqua tutta la grinta e l’approccio mentale che servono per concretizzare il potenziale di un gruppo che vuole crescere giocando bene: come detto in sede di presentazione, l’obiettivo principale è quello di sempre, ovvero garantire, ai più giovani, gli spazi necessari per una maturazione che sia la migliore possibile, ma, per arrivare ad essere atleti di qualità, occorre anche, e soprattutto, sviluppare la giusta mentalità, per cui, fin da dopodomani, la formazione biancazzurra intende dare il massimo per far valere le sue ragioni. Il primo avversario si annuncia piuttosto ostico: la rosa del Plebiscito è rimasta quasi la stessa della passata stagione, grande novità è stato il cambio di tecnico, con Gianluca Garibaldi che ha preso il posto di Igor Martinovic e, con queste premesse, il Padova è candidato a un pronto ritorno in A2. Comunque sia, dai giovanissimi Casanova e Cammarota (entrambi classe 2004) agli esperti Tortelli, Legrenzi e Boccali, tutto il BsWp è pronto a dare battaglia per iniziare bene la nuova avventura e questo anche nonostante l’assenza di capitan Zugni (indisponibile per problemi di salute), sostituito nel ruolo di leader in campo, dal portiere Massenza Milani.

«Dopo tanti allenamenti, dopo tante amichevoli – dichiara coach Sussarello -, finalmente tornano gli impegni ufficiali e ci presentiamo con tanta voglia di ricominciare il nostro cammino di crescita. La preparazione è stata buona e direi proprio che siamo pronti: ci sono stati numerosi cambiamenti nell’assetto della squadra e ora c’è voglia di verificare il lavoro che stiamo portando avanti dalla fine di settembre. La disponibilità di tutti i ragazzi, dai più giovani ai più esperti, è stata eccellente e adesso vediamo un po’ di raccogliere i frutti delle fatiche: saremo senza Matteo e dovremo reagire bene anche a questa situazione. Iniziamo con un match difficile: allenatore a parte, loro sono cambiati di poco e, per la categoria, rappresentano un team di vertice, completi in ogni reparto, con tanta qualità nei ruoli chiave e anche giovani di valore».

 

Ufficio stampa An Brescia – Brescia Waterpolo

Print Friendly, PDF & Email