B M – Cara Libertas colora il tuo campionato

Quinta giornata di andata per la Libertas Roma Eur; dopo quattro incontri equamente distribuiti tra gioie e dolori da un punto di vista tecnico, è giunto il momento di dare un significato importante circa la nostra presenza in questo combattuto girone 3 del campionato di serie B.

Al primo squillo della prima giornata e alla bellissima prestazione offerta contro una delle due capolista del girone ( la R.N.Frosinone), ha fatto da contraltare negativo le due successive prestazioni sottotono, una contro la Libertas Perugia,  l’altra contro lo Jesina che hanno messo in luce le difficoltà che una neo promossa può incontrare in un campionato difficile come quello in corso. Difficoltà sia ambientali che tecniche e per questo, è necessario porre rimedio impegnandosi negli allenamenti e mostrando nel match quel carattere che ha un po’ difettato soprattutto nell’ultima trasferta.

I nostri atleti debbono capire che l’arbitro, fa parte del gioco ed è necessario adeguarsi alle sue decisioni e al suo metro di giudizio, rispettandolo e senza isterismi; sarà compito della società e dei suoi tifosi in maniera pacata e civile, far capire che non si è disposti a subire passivamente decisioni che non siano eque. Al Foro arriva la De Akker che, pur essendo una neo promossa, non nasconde le proprie ambizioni di promozione e lo dimostra il fatto che tra le loro fila ci sono  giocatori di livello superiore con esperienze in A2, Tonkovic su tutti. Ma nessuna paura, giocare con umiltà e leggerezza è la ricetta per contrastare il forte team bolognese e i nostri giovani devono ora dimostrare di poter competere a certi livelli, ovviamente aiutati dall’esperienza dei veterani. Mister Lucchini nel corso della settimana ha mostrato ai suoi ragazzi il video dell’ultima partita mettendo in chiara evidenza i momenti decisivi del match e auspicando che certi cali di concentrazione non avvengano più.

Concludo citando ai nostri atleti questa massima di Alfred de Musset “Per riuscire nel mondo, prendete bene in considerazione queste tre massime: vedere, è sapere; volere, è potere; osare, è avere.”
Forza ragazzi…forza Libertas…..

 

Cimini David

Print Friendly, PDF & Email