B M Play Off – Zero9 perde ai rigori

Zero9 – Etna Waterpolo  7-7   (8-11) dopo i tiri di rigore…
(2-2)(1-1)(1-0)(3-4)

Sup. Num. Zero9 3 su 11 – Etna Waterpolo 5 su 9

Bella e vibrante partita tra Zero9 ed Etna Waterpolo, squadre che nuotano tantissimo e combattono colpo su colpo gol su gol, fino alla fine, regalando emozioni al folto pubblico presente, e questa volta un sorriso in più ai tifosi siciliani che portano via la vittoria ai rigori, regalandosi gara 3 tra le mura amiche, con tutti i vantaggi immaginabili…
Stavolta i romani sono più attenti all’inizio e non danno il vantaggio che ha caratterizzato i primi 2 tempi della partita di andata, chiudono la prima frazione sul 2-2 concretizzando al meglio l’unica superiorità numerica conquistata e segnando un bel gol in entrata con Viglialoro..seconda frazione ancora in equilibrio ma iniziano gli errori in superiorità numerica dei capitolini che si riveleranno poi decisivi e fatali per il risultato finale della partita. Terzo tempo tutto o quasi di marca romana che però frutta solo un minimo vantaggio ancora in superiorità numerica, sarà l’ultimo in questo fondamentale di squadra. Ultimo tempo pirotecnico, errori  e gol a raffica, 2 volte da soli in controfughe e 2 errori della Zero9 che sommati al 0 su 4 in superiorità numerica spiegano il pareggio finale da parte dei romani, più freddi e precisi gli ospiti 2 su 2 e abili a sfruttare il momento cruciale della partita quando  a 4.42″  dalla fine, con la Zero9 sul + 2 , gli arbitri hanno una svista colossale, e rovinano una bella partita, non vedono prima la trattenuta ripetuta e plateale ai danni del numero 10 capitolino, Orlandi, che aveva il possesso della palla e veniva strattonato via, e poi con i romani in controfuga invertono il fallo, con il direttore dal lato opposto e lontano dal punto di gioco, regalando di fatto una rete agli ospiti che avevano un uomo solo davanti la porta. Al danno la beffa, espulsi per proteste (sacrosante in questo caso perché la posta in gioco era altissima, anche se mai si dovrebbero fare) in questa azione Orlandi e Ziantoni, 2 rigoristi che poi non potranno tirare i rigori di li a poco.. Ultimi 3 minuti di caos e nervosismo soprattutto per i padroni di casa che danno nuova energia agli ospiti che prima pareggiano ancora in superiorità numerica, poi vanno in vantaggio 6-7…manca poco e i giovani Zero9, mai domi, trovano con un gran tiro da fuori un gran gol con Lucci A. che rimanda il verdetto ai rigori, di nuovo come all’andata, stavolta più freddi e precisi gli etnei che ne segnano 4 su 4, no i romani che ridotti ai minimi termini ne falliscono 2 sui 3 tirati… Ora si va a gara 3, di nuovo a Catania, con i siciliani carichi e con l’inerzia emotiva e il fattore campo dalla loro parte, la Zero9 anche se con molti assenti, siamo certi venderà ancora cara la pelle, e nello sport, soprattutto nella pallanuoto, il cuore, il sacrificio, la voglia di essere una squadra, un gruppo, sopperisce a volte alla differenza dei valori tecnici…le parole del tecnico a fine partita.” Sono molto dispiaciuto per il risultato finale che non ci premia, e ci rimanda a Catania per una sfida stavolta ancora più difficile, dispiace per i numerosi amici che erano venuti a vederci ai quali volevamo regalare una bella soddisfazione, faccio i complimenti all’Etna Waterpolo per la qualità dei suoi giocatori, e ancora una volta a Manlio il loro tecnico per il gioco che esprimono, faccio però anche tantissimi complimenti ai miei giocatori che hanno disputato una gara piena di sacrificio, combattendo su ogni pallone e con un gran cuore, abbiamo sbagliato nei rigori, ma ci può stare, siamo stati imprecisi nelle superiorità numeriche (qui dovevamo essere più precisi) soprattutto nel finale quando ci siamo innervositi per alcune decisioni arbitrali dubbie, soprattutto quella nel quarto tempo che di fatto ha cambiato l’inerzia finale della partita e influito pesantemente sul risultato finale, ma anche i direttori di gara possono sbagliare così come lo facciamo noi tecnici e i giocatori, quindi ci può stare, speriamo che ci facciano quantomeno giocare la terza gara con tutti i giocatori presenti, visto che già in semifinale, solo con noi e per un “tentativo di colpo con la nuca andando indietro” in un ruolo come il centroboa. !!!!, ci hanno penalizzato pesantemente sia nella partita stessa (brutalità ) sia nelle squalifiche addirittura 3 giornate, che di fatto ci hanno privato del nostro centroboa per tutte e 3 le partite di finale…Siamo decisi a vendere cara la pelle ancora una volta con questo gruppo di giovani fantastici che ricordo sono 7 under 20 (2001- 2002) e 3 classe 98 …!!

Print Friendly, PDF & Email