C M – Buon esordio del Padova Nuoto

BUON ESORDIO IN SERIE C: BIANCOROSSI SCONFITTI DI MISURA A VERONA

BENTEGODI VERONA – PALLANUOTO PADOVANUOTO 6-5 (2-1/1-2/1-1/2-1)

BENTEGODI: Centurino, Biondani L, Zumerle 1, Zollo, Benassutti L 1, Barcotto, Dalla Vecchia, Biondani F 1, Stanghellini, Petrozza 3, Cametti, Morselli; longo. All. Alì.

PADOVANUOTO: Calore, Calzà, Drago, Gastaldi, Bertocco, Duò, Miotto 1, Martin, SQuillace A 1, Moldvai, Billiato N 1, Marzolla 2, Romagnosi. All. Longhin.

Arbitro Frizzarin

Sup Num VR 0/2, PD 2/5. Rigori VR 1/2, PD 2/2

Partita tiratissima quella giocatasi alla Monte Bianco di Verona tra la PadovaNuoto all’esordio stagionale in Serie C e la blasonata Fondazione Bentegodi che fa suoi i 3 punti in palio grazie ad una maggior esperienza di gruppo che han permesso ai veronesi di sfruttare alcune ingenuità difensive dei padovani.
Ottima la prestazione di Calore tra i pali che ha dato grinta all’intera compagine patavina per tutta la partita; compagine patavina che in realtà si è presentata senza due fondamentali pedine titolari quali Capitan Alberto Billiato e Piero Squillace, entrambi fermi causa infortunio.
Tre tempi tiratissimi ed un quarto in cui dal 4 pari i Veronesi si sono portati sul +2 grazie alle invenzioni di Benassutti e Petrozza, ben ispirati dal mai domo regista mancino Bob Dalla Vecchia. I biancorossi di coach Longhin si riportano a -1 a meno di un minuto dalla fine dopo aver più volte provato senza successo a bucare il portiere avversario, sospinti dall’eterno guerriero Moldvai.

” Era il nostro esordio stagionale, in quello che sarà, credo, un campo difficile per tutti: abbiamo giocato alla pari contro una squadra rodata, con giocatori che si conoscono dai tempi delle giovanili e giocano a memoria, inoltre il nuovo coach Alì ha portato una ventata di freschezza al gioco.. Noi portiamo a casa questa piccola soddisfazione di aver tenuto il campo, consci però che dobbiamo lavorare ancora molto. Purtroppo abbiamo regalato almeno due gol in situazioni viste e riviste in allenamento, ci resta un po’ di amaro in bocca. Come ho detto ai ragazzi poco prima della partita, non dovremo mai cercare scuse o alibi, ma dare il tutto per tutto in ogni partita. Bentegodi ha meritato i 3pt, guadagnati grazie alla malizia ed esperienza dei suoi due giocatori più rappresentativi, noi dobbiamo guardare già alla prossima gara contro la Persicetana, match interno da non sbagliare in chiave salvezza ”  queste le parole di Mister Longhin a fine gara

Le interviste:

 

Mauro Galvan

Pallanuoto PadovaNuoto

Print Friendly, PDF & Email