Lectio Magistralis di Sandro Campagna

LECTIO MAGISTRALIS DI SANDRO CAMPAGNA SULL’EVOLUZIONE DELLA PALLANUOTO MODERNA

Grande successo e interesse per l’evento organizzato dalla Nuoto Catania che ha coinvolto l’intero panorama della pallanuoto siciliana

Preparazione, umiltà e voglia di vincere senza smettere mai di imparare. Questi sono solo alcuni dei punti di forza e delle doti trasmesse dal ct della nazionale italiana di pallanuoto maschile campione del mondo Sandro Campagna, ieri al Four Points by Sheraton Catania Hotel & Conference durante l’evento organizzato dalla Nuoto Catania dal titolo ““L’impatto delle nuove regole nella pallanuoto moderna”.

L’intervento del ct Campagna si è articolato in più fasi dedicate a diversi aspetti del gioco.

La prima parte è stata dedicata all’introduzione delle nuove regole, poi l’attenzione del tecnico si è incentrata sul contropiede e dunque sulla velocizzazione del gioco, successivamente, sempre con l’ausilio di contributi filmati relativi ai Mondiali di Gwangju dove sono state applicate le nuove regolare introdotte dalla FINA, Campagna ha analizzato le varie difese viste al Mondiale, poi è stato il turno dell’analisi della fase d’attacco (Campagna ha affermato che l’attacco visto contro la Spagna è stato il più bello in assoluto), e infine ha attenzionato le superiorità numeriche.

“Il buon gioco in attacco ha favorito la fase difensiva” – questa una delle affermazioni di Sandro Campagna relativa alla strepitosa vittoria del Mondiale di Gwangju.

L’incontro con il tecnico della nazionale italiana campione del mondo ha coinvolto numerose società pallanotistiche siciliane, tra i presenti ieri allo Sheraton: l’Ekipe Orizzonte, Ortigia, Telimar Palermo, Etna Waterpolo, Muri Antichi, Waterpolo Catania, Waterpolo Palermo, Aquarius Trapani, Acese e Synthesis. In platea anche alcuni giocatori della prima squadra rossazzurra, attenti e concentrati per fare tesoro delle nozioni e dei consigli del tecnico della Nazionale. Tra i presenti anche Sergio Parisi assessore allo sport del comune di Catania e presidente Fin CR Sicilia Sergio Parisi.

Al termine dell’incontro il ct ha affermato: “Noi tecnici abbiamo un grande compito perché secondo me, viste le novità introdotte, ci sono enormi possibilità di sviluppo di questo gioco, a condizione che ci sia una buona preparazione atletica e anche una buona tecnica di difesa. Il gioco va sempre migliorato e velocizzato. Credo che dalle informazioni e dalle nozioni emerse oggi, ogni tecnico possa trarne beneficio”.

Questo il commento del presidente della Nuoto Catania Mario Torrisi: “Sandro Campagna ha fatto ieri una vera e propria “lectio magistralis” sull’evoluzione della pallanuoto moderna alla luce delle nuove regole introdotte. Erano presenti i rappresentanti di tutte le componenti della pallanuoto siciliana a testimonianza del grande interesse che un personaggio come Sandro suscita e dell’importanza che eventi come questo hanno nello sviluppo e nella maturazione dell’intero movimento pallanuotistico siciliano che diventa a pieno titolo uno dei poli d’eccellenza della pallanuoto italiana.”

Infine il ct Campagna ha augurato il meglio alla Nuoto Catania, in vista dell’inizio del campionato di A2: “Sono certo che la Nuoto Catania risalirà la china, partendo dal loro punto di forza: il vivaio tutto catanese”.

 

Federica Zuccaro

Ufficio Stampa Nuoto Catania

Print Friendly, PDF & Email