Roberto Tofani saluta la Florentia

Dopo tre stagioni coronate da due settimi posti e un pizzico di rammarico per il sogno play off sfumato di un solo punto al debutto in serie A1, si chiude l’avventura di Roberto Tofani alla guida della Rari Nantes Florentia.

Un divorzio consensuale alla luce della crisi economica post Covid-19, che costringe la società di Lungarno Ferrucci ad un ulteriore ridimensionamento in termini di budget complessivi per l’Intero settore sportivo, come conferma lo stesso presidente Pieri: “Purtroppo è un momento difficile per lo sport in generale e per tutte quelle Associazioni come la nostra, che devono fare i conti anche con altri problemi. Non è il momento di piangersi addosso ma di guardare avanti e cercare aiuti concreti sia dal mondo pubblico che privato. Ringrazio Roberto per tutto quello che ha fatto in questi anni e soprattutto per la comprensione la disponibilità che ha mostrato sin dai primi giorni dimostrandosi un uomo di grande valore umano oltre che tecnico. A lui rivolgo un caloroso In bocca al lupo e un arrivederci, nella speranza di riabbracciarlo in futuro”.

Alle parole del numero uno gigliato fanno eco quelle del tecnico di Latina: “Mi spiace dover salutare la Rari, la squadra e tutte le persone che ci hanno seguito e sono state vicini alla squadra in questi quasi tre anni. Purtroppo, le attuali condizioni non ci permettono di proseguire il cammino intrapreso insieme e per come era stato programmato nell’estate del 2017. Ringrazio gli atleti che ho avuto il piacere e la fortuna di allenare, lo staff tecnico – Ilaria Tofani e Alessio Bocchino – e il team manager Michele Cicerone, che mi hanno accompagnato in queste tre stagioni. Ringrazio il Presidente Andrea Pieri che ha scommesso sul sottoscritto e saluto tutto il personale e gli assistenti bagnanti di Bellariva, che mi hanno accolto con il sorriso fin dal primordiale giorno”.

 

Gianluca Rosucci
Ufficio stampa Rari Nantes Florentia
www.rarinantesflorentia.it

Print Friendly, PDF & Email