A1 F – Domani Acquachiara – Rapallo

acquachiara
Elisa Casanova, 42 anni il prossimo 26 novembre, potrebbe essere tranquillamente la mamma di quasi tutte le giocatrici dell'Acquachiara. Di certo è una delle più forti giocatrici di tutti i tempi e il pubblico della Scandone oggi potrà finalmente vederla all'opera.

Ma il fortissimo centro ligure non è l'unico ostacolo esistente tra la squadra di Barbara Damiani e la prima vittoria (o il primo pareggio) nella massima serie. Il Rapallo che allo ore 15 (arbitri Luciani e Pascucci) scenderà in acqua nella piscina di viale Giochi del Mediterraneo presenta altri elementi da tenere particolarmente d'occhio: le sorelle Criscuolo, la russa Tankeeva e la napoletana Carolina Ioannou, difensore centrale ex Posillipo.

Nessun problema di formazione per Barbara Damiani. L'unica novità, come di consueto, è rappresentata dal turnover per la calottina n. 6, che stavolta sarà indossata da Arianna Iavarone. Dice il tecnico biancazzurro: "Il Rapallo è più forte ed esperto. Rispetto ad altre partite, però, abbiamo qualche possibilità in più di giocarcela".

 

Mario Corcione
ACQUACHIARA

Print Friendly, PDF & Email