A1 F – Dopo la vittoria con il Pescara il Città di Cosenza affronta il Bogliasco

presta-claudia

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Con la neopromossa Pescara, il Città di Cosenza ha centrato un successo che scaccia via l’avvio altalenante e crea entusiasmo nel gruppo. I primi tre punti hanno portato infatti in dote buone notizie nei numeri e nello sviluppo delle azioni, ma, dato ancora più confortante, hanno garantito al mister ligure la possibilità di lavorare con maggiore calma in settimana. Era necessario, perché domani nella piscina di Campagnano arriverà un Bogliasco forte e imprevedibile. La squadra di Sinatra ha superato nella seconda giornata il Plebiscito Padova, in una impresa consegnata a domicilio alle campionesse in carica, ma nel turno successivo ha solo pareggiato fra le mura amiche contro una Milano che è ancora un gradino sotto alle liguri. Serve una prova d’orgoglio e carattere quindi a Cosenza, che ha i mezzi per far male al Bogliasco e per regalare al proprio pubblico il primo successo in casa. Capanna indica la strada.

“Abbiamo archiviato con soddisfazione i tre punti con il Pescara, ma già dalla sera di sabato io pensavo al Bogliasco. Non alla loro squadra – sottolinea l’allenatore – ma alla mia, perché ribadisco che noi possiamo far male a chiunque. Bisogna avere il coltello fra i denti, scendere in vasca con determinazione e con la consapevolezza che dobbiamo imporci, mostrando qualità, traducendo in giocate il lavoro svolto in settimana senza mai mollare un centimetro. E’ evidente che ci troveremo al cospetto di una squadra collaudata, reduce da una grande stagione e rafforzata da una straniera (Zimmermann) che ha già aggiunto qualcosa. A noi questo non deve interessare, perché sono convinto della qualità di un gruppo che ho scelto e voluto, e lo dico adesso che i primi risultati non sono andati come speravamo”.

Match delicato e ricco di motivazioni che sarà trasmesso inoltre su Sportube.tv, partner per questa stagione della pallanuoto. Capanna lo vivrà con la consueta passione, e troverà un avversario che è principalmente un amico a sedersi sulla panchina ospite.

“Con Sinatra c’è grandissimo rispetto e stima reciproca. Ci siamo confrontati spesso e anche in match importanti, ci sentiamo spesso scambiandoci opinioni e pareri. Durante la gara saremo avversari e nemici come è successo spesso, e alla fine chi la spunta ha sempre in bocca il sapore particolare della vittoria. Prima e dopo però siamo due persone che hanno grande rispetto del lavoro dell’altro”.

Ultima battuta sull’inserimento delle nuove giocatrici.

“Le abbiamo scelte e stanno crescendo molto. Hanno i valori umani e sportivi che servono per far parte di questo gruppo e inoltre stanno mostrando rapidi progressi. Di Claudio e Sotireli sono due giovanissime con grandissime qualità e Niu è alla prima esperienza fuori dalla Cina, per questo serve un po’ di tempo. Hanno fame però, e questa è la base giusta per crescere”.

Intanto la Cosenza Nuoto festeggia l’ennesima convocazione. Claudia Presta (nella foto) farà infatti parte delle 18 giocatrici convocate dal C.t. Paolo Zizza per il collegiale della nazionale under 18 che preparerà il gruppo ai mondiali di Aukland.

 

Cosenza Nuoto

 

 

Print Friendly, PDF & Email