A2 F – Acquachiara formato gigante batte l’F&D H2O Velletri

ACQUACHIARA-F&D H20 11-6 (2-2, 2-0, 4-2, 3-2)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Uccella, Esposito 3, De Magistris 2, Scarpati A., Migliaccio 1, Acampora, Mazzola, Tortora 2, Sgrò, Iavarone 1, Foresta 2, De Bisogno, D’Antonio.

F&D H20 Domus Pinsa: Minopoli, Mastrantoni, Pustinnykova 1, De Marchis, Zenobi, Rosini 1, Antonacci 1, Bertini, Passaretta 1, Clementi 2, Piscopo, Bagaglini, Mordacchini. Allenatore: Di Zazzo.
Arbitro: Guarracino F.

COMUNICATO CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA

Ach Girls formato gigante a Scampia. Le biancazzurre di Barbara Damiani battono e sorpassano in classifica la capolista Velletri con una gara di grande qualità in ogni zona del campo. Finora le laziali, in possesso della migliore difesa di A2 (girone nord compreso) avevano incassato soltanto 10 gol. Oggi ne hanno presi 11 tutti in una volta. E potevano essere di più, numerose le occasioni sprecate dalla Carpisa Yamamay Acquachiara.
Anche Velletri, tuttavia, avrebbe potuto fare molto di più in attacco. Non c’è riuscita sia per la difesa aggressiva e attenta delle Ach Girls sia per le parate di D’Antonio sia per gli errori in fase di conclusione. Anche la buona sorte non è stata amica della squadra di Di Zazzo, fermata più volte dai pali.
Sono le ospiti, tuttavia, a passare due volte in vantaggio in avvio (0-1 e 1-2), ma saranno gli unici due vantaggi delle laziali, che poi prendono un parziale di 5-0 che di fatto decide la gara.
E’ De Magistris, protagonista di una gara eccellente, a propiziare il sorpasso (3-2) delle Ach Girls mettendo Esposito sola davanti a Minopoli sul lato cattivo. Foresta, specialista in palombe vincenti, manda la seconda della giornata alle spalle del portiere laziale (4-2). Esposito, anche lei protagonista di un’ottima gara, salva una situazione complicata in difesa e nel prosieguo dell’azione fulmina Minopoli con una conclusione dal lato cattivo (5-2). Chiude il pesante break biancazzurro (6-2) capitan Migliaccio con il gol più bello della giornata, realizzato dal centro.
La F&D H20 prova a ricucire lo strappo, ma una controfuga vincente di De Magistris e un gol dal centro di Iavarone scavano tra le due squadre un solco troppo grande da colmare (9-4).

“Le mie ragazze – sottolinea Barbara Damiani – devono trovare grandi motivazioni per dare il meglio di sè. Questa era una partita che sentivano molto, considerato il valore delle avversarie, e hanno giocato una buona gara”.

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email